Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, farmacia comunale di Orte torna in piazza del Popolo

Esplora:

Sergio Nasetti
  • a
  • a
  • a

La farmacia comunale tornerà nella sua sede tradizionale di piazza del Popolo dopo la conclusione dei lunghi lavori di ristrutturazione. Gli interventi di manutenzione straordinaria della struttura avevano comportato provvisoriamente il trasferimento all’interno della sede municipale di palazzo Nuzzi, nei locali dell’ex ufficio anagrafe, situati al piano terra.

 

Per consentire il ritorno dal palazzo comunale a piazza del Popolo, la farmacia resterà chiusa dal 7 al 12 febbraio, giorni in cui effettuerà il trasloco. In questo lasso di tempo, i cittadini, per acquistare i medicinali e quant’altro, dovranno recarsi alla Farmacia dello Scalo o nei paesi vicini. La riapertura, previa ispezione positiva dell’Asl di Viterbo, è prevista per lunedì 14 febbraio.
L’operazione di ristrutturazione si era resa necessaria per rivalorizzare e adeguare i locali alla normativa vigente in materia di sicurezza e messa a norma dell’ambiente lavorativo, anche sotto il profilo igienico, nonché ai fini di un rilancio in chiave gestionale imprenditoriale della struttura, che si presenterà con un aspetto migliore. Gli interventi previsti all’interno della farmacia comunale di piazza del Popolo hanno riguardato la rimozione e demolizione dell’arredo esistente e dei rivestimenti, dei pavimenti, rivestimenti murali e altri elementi strutturali; impiantistica, controsoffitti, pareti rivestimenti sanitari e infissi; tinteggiatura, predisposizione di servizi igienici riservati al personale e laboratorio adeguato per le preparazioni galeniche. Un rifacimento della struttura in piena regola, insomma. La spesa complessiva per l’esecuzione dell’ammodernamento è stata di circa 80 mila euro.

 

Critiche all’Amministrazione comunale per la mancata riapertura della farmacia comunale, erano state espresse nei giorni scorsi dai consiglieri di opposizione di Orizzonte Comune.