Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, insulti a poliziotti e buttafuori. Quarantenne condannato a quattro mesi

  • a
  • a
  • a

Insulta e aggredisce due poliziotti dopo aver inveito contro l’addetto al controllo dei green pass all’entrata di un locale in città. L’episodio è avvenuto la sera del 17 gennaio, ma l’uomo, un quarantenne viterbese, nell’arco della giornata era già stato sottoposto ai controlli di carabinieri e finanzieri. All’arrivo degli agenti il quarantenne ha continuato a inveire contro il buttafuori e poi ha rivolto insulti ai poliziotti colpendo uno degli operanti. Il 40enne ha proseguito a dimenarsi con calci e pugni e a dare in escandescenze anche negli uffici della questura facendo cadere a terra un altro agente. Durante l’udienza di convalida d’arresto per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni, dopo aver riconosciuto gli addebiti si è scusato e si è detto pronto a provvedere agli eventuali danni causati, scegliendo il patteggiamento. Al termine della seduta il giudice ha disposto una pena a 4 mesi e 20 giorni di reclusione senza però concedere la sospensione.