Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, armi e droga nel casolare di Nepi. Indagini indirizzate verso bande di rapinatori

  • a
  • a
  • a

Continuano le indagini dei carabinieri per fare luce sull’attività che veniva svolta nel magazzino sequestrato a Nepi dove i militari hanno scoperto circa 166 chili di droga tra hashish, cocaina e marijuana oltre a che diverse armi e munizioni. Per i carabinieri quello era il magazzino dove veniva stoccata la droga destinata al mercato della Bassa Tuscia. E quella sequestrata doveva essere, con ogni probabilità, piazzata durante le Feste. Ma nel casolare è stato trovato anche dell’equipaggiamento di polizia: divise soprattutto, cinture ma anche uno scanner per intercettare le frequenze radio delle forze dell’ordine. Indumenti, soprattutto giubbini, che spesso vengono utilizzati per commettere delle rapine. Per questo i carabinieri stanno incrociando i dati delle denunce per rapina per capire se le persone arrestate, o meglio dei loro eventuali complici, potrebbero essere implicate in questi colpi. Una delle ipotesi è che il casolare, oltre che come magazzino per la droga, potesse essere utilizzato per tenere al sicuro armi e materiale di una banda dedita alle rapine.