Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Omicidio di Natale a Viterbo, Orobosa ucciso per una doccia

  • a
  • a
  • a

Ci sarebbe un futile motivo, forse una banale lite dovuta ad una doccia, alla base dell'omicidio di Enogieru Orobosa, il 28enne cittadino nigeriano, ma nato in Ghana, ucciso a coltellate dal coinquilino Christofer Nelson, 31enne nigeriano, la sera della vigilia di Natale nell'appartamento che i due condividevano in via Marini 48, angolo con via Polidori. Non era la prima volta, secondo quanto si è appreso, che i due avevano litigato. Già in passato, infatti, tra Enogieru e Christofer erano scoppiati frequenti litigi.

L'ultimo, quello fatale a Orobosa, è accaduto alla vigilia della sera di Natale, venerdì 24 dicembre. Pare che la vittima si stesse facendo la doccia nel momento in cui Nelson è rientrato nell'appartamento. Forse l'assassino aveva bisogno di utilizzare il bagno, fatto sta che i due hanno litigato e, al termine del litigio, il 28enne è stato raggiunto con una coltellata all'addome. Enogieru avrebbe chiesto al coinquilino di chiamare i soccorsi ma, anziché farlo, Nelson è uscito di casa.

L'ambulanza è comunque arrivata sul posto e ha trasportato Orobosa in ospedale, dove però il 28enne nigeriano è morto mentre veniva sottoposto a intervento chirurgico. La polizia ha invece arrestato Nelson, che nel frattempo aveva rintracciato nell'appartamento di via Marini, e lo ha trasferito in carcere. Sabato mattina, però, il 31enne avrebbe tentato il suicidio impiccandosi in cella e così è stato trasferito presso il reparto di medicina protetta di Belcolle, dove viene sorvegliato a vista dagli agenti.