Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, elezioni Provincia. L'ex presidente Pietro Nocchi: "Premiato progetto non politico"

Mattia Ugolini
  • a
  • a
  • a

Alessandro Romoli nuovo presidente della Provincia. “Penso che - commenta - la vittoria sia evidente ed anche abbastanza ampia. Questo significa che il nostro progetto, quello di rendere la Provincia la casa dei Comuni, ha attecchito e che gli amministratori hanno trovato convergenza sulla mia persona. La Provincia non ha funzione politica, abbiamo impostato la campagna elettorale su questo punto ed abbiamo portato avanti l’idea di un’amministrazione aperta al dialogo con tutti”. 
“Questo largo risultato - conclude il nuovo inquilino di Palazzo Gentili - ci regala grande soddisfazione ed anche grande responsabilità. Con Nocchi c’è una grossa stima ed assoluta fiducia”. Per Romoli, Forza Italia è uscita rafforzata dalla tornata elettorale: “In termini numerici assoluti, Forza Italia è il partito piu votato del centrodestra. I miei complimenti a tutti i candidati e al coordinatore Di Sorte”. 

 


 

E’ felice anche quello che sarà il vice di Romoli, ovvero Pietro Nocchi, presidente uscente grande riconfermato alle urne: “Il Pd e Tuscia Democratica hanno mantenuto il risultato straordinario ottenuto alle scorse elezioni. Ma è bene parlare anche degli altri esponenti della nostra lista, dato che noi racchiudiamo diverse anime. Ora vogliamo dare continuità ed andare verso la ‘casa dei Comuni’, dove non si guardano le appartenenze politiche. L’obiettivo è portare avanti i progetti, le tante iniziative e, soprattutto, formare una squadra che conosca bene la macchina amministrativa e che sia in grado di ottimizzare le risorse umane”. 

 

In merito alla staffetta con Romoli, Pietro Nocchi sgombra infine il campo da equivoci: “Il mio impegno sarà quello di stare vicino al presidente, consentendogli di avere lo spazio ed il giusto tempo per questa nuova sfida del Pnrr. Non volevamo - conclude il sindaco di Capranica - fermare la Provincia, ma proseguire perché questo è un momento importante. Tutti, come nello spirito del mio precedente mandato, dobbiamo contribuire a dare una mano affinché si possa lavorare per tutti i cittadini”.