Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, Natale. Un otto dicembre senza luminarie

  • a
  • a
  • a

Nel capoluogo luminarie in forte ritardo. Infatti, mentre il calendario avanza inesorabile, nel centro storico il montaggio degli addobbi procede a rilento. Il punto è che mancano proprio le illuminazioni e in queste ultime settimane i guai per gli uffici comunali preposti non sono stati pochi. 
All’origine del problema il ritardo con cui la Sala d’Ercole è arrivata all’approvazione delle variazioni di bilancio e di conseguenza l’emanazione fuori tempo massimo dell’avviso per l’individuazione di una ditta. Avviso a cui non ha risposto nessuno dal momento che tutte le aziende che operano nel settore hanno già da settimane allocato i propri materiali luminosi altrove. Morale della favola: è stato necessario affidarsi al buon cuore di chi ha realizzato le luminarie lo scorso anno, che in queste ore si sta adoperando per reperire, non senza fatica, il materiale necessario per questo Natale. 

 

Una cosa è certa: quello di mercoledì sarà un 8 dicembre senza luci per le vie del centro storico viterbese. L’accensione degli addobbi è infatti prevista per sabato 11. La città sarà comunque in parte illuminata grazie al Christmas Village, che come si sa ha aperto i battenti il 27 novembre.  Le luminarie nelle vie del commercio saranno pagate, come nel 2020, interamente da Palazzo dei Priori. La cifra stanziata è di 80 mila euro come l’anno scorso. Sostanzialmente identiche anche le illuminazioni, che interesseranno: il Corso, via Roma, piazza del Comune, viale Marconi, la zona monumentale di San Pellegrino e del duomo, via Cavour, via Saffi, via Matteotti e Cairoli. 

 


 

Luci di festa anche a Pianoscarano e nella zona di Porta della Verità e via Mazzini. Non mancherà l’illuminazione a piazza della Rocca. Illuminate anche le frazioni, compresa la piccola ma attrattiva Sant’Angelo di Roccalvecce. Tutte le vie principali avranno l’aspetto di un tunnel di luce bianca a capanna che apre sulle piazze. Funzioneranno così il Corso, via Marconi, via Saffi, via Roma. Anche le piazze presenteranno lo stesso tipo di illuminazione a realizzare una copertura delle stesse. Su via Cavour, Cairoli, Matteotti e nella zona di San Pellegrino splenderanno dei ghiaccioli di luce.