Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, ex mercati generali. Iniziati i lavori

Massimiliano Conti
  • a
  • a
  • a

Sono iniziati i lavori di sbancamento agli ex mercati generali di viale Trieste, dove è prevista la nascita di una nuova area commerciale da 4 mila metri quadrati che ospiterà, tra gli altri, il supermercato Conad che oggi si trova alla Quercia. Accanto ai negozi sorgeranno due palazzine, per una trentina di appartamenti in totale, e per altri 2.500 metri quadri di superficie residenziale. Prende dunque corpo un vecchio progetto di riqualificazione di un’area abbandonata da decenni e fortemente degradata. Già da marzo 2020 il Comune aveva approvato la variante e rilasciato il permesso a costruire ai proprietari del complesso, le famiglie Vergati e Medori. L’operazione di recupero è stata però ritardata dall’esplosione della pandemia, tanto che gli stessi proprietari si sono visti costretti a chiedere una proroga per l’avvio dei lavori.

Lavori che ora sono finalmente iniziati: “A causa del Covid c’è stato un rallentamento - spiega l’assessore all’Urbanistica Claudio Ubertini - che ha riguardato la parte residenziale, mentre per quanto riguarda la parte commerciale i locali erano già stati venduti. Con l’avvio dei lavori di sbancamento l’area ha già cambiato volto ed ora è completamente ripulita. Finalmente vedremo sanata una ferita storica in una zona di pregio come viale Trieste”. Non mancano quelli che già storcono il naso di fronte alla nascita dell’ennesimo centro commerciale in città. Già durante la precedente amministrazione Michelini - con Raffaela Saraconi assessore all’urbanistica - c’erano state polemiche in questo senso, sollevate tra gli altri dalla capogruppo di Viterbo 2020 Chiara Frontini, preoccupata per i contraccolpi economici alle attività commerciali del centro storico.

L’assessore Ubertini però rassicura: “Si tratta di un intervento assolutamente non invasivo, parliamo di un supermercato e qualche negozio, non di un vero centro commerciale. Peraltro la qualità del progetto presentato è elevata”. Per quanto riguarda invece i possibili contraccolpi sul traffico di viale Trieste, arteria fondamentale che collega Viterbo alla Quercia, dovrebbero essere limitati da alcuni interventi alla viabilità previsti all’interno delle opere complessive di urbanizzazione. Il complesso degli ex mercati generali ospiterà anche un parcheggio da cinquemila metri quadrati.