Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, benemerenze a tutte le realtà in prima linea contro il Covid

  • a
  • a
  • a

Si è svolta ieri mattina al Teatro dell'Unione, la cerimonia per la consegna delle civiche benemerenze a realtà istituzionali, associazioni di volontariato e di protezione civile del territorio comunale, particolarmente impegnate durante l'emergenza Covid-19. A consegnarle il sindaco Giovanni Maria Arena. Sul palco il direttore generale della Asl di Viterbo Daniela Donetti, insieme ai professionisti e agli operatori responsabili delle unità operative complesse coinvolte nella gestione della pandemia. Le civiche benemerenze sono state pertanto consegnate ai dottori: Luciano Caterini – Uoc Malattie infettive, Alessandra Fiorentini – Uoc Medicina generale Covid, Alberico Paoletti – Uoc Anestesia e rianimazione Covid, Maria Assunta Silvestri e Gloria Pessina – Uoc Genetica medica, Lanfranco Godeas – Uoc Psicologia, Giovanni Chiatti – Uoc Dipartimento di prevenzione, Silvia Aquilani – Uoc Sisp – Servizio igiene sanità pubblica, Nicola Ferrarini – Toc – Team operativo Covid, Simona Giacomini – Centrale operativa Covid, Roberto Monarca – Uscovid, Lorena Cipollone, Uoc Pronto soccorso.

Alla Asl anche altre due benemerenze: una al personale addetto alle pulizie e l’altra alla vigilanza di Belcolle. Benemerenza per la Polizia di Stato, consegnata al questore di Viterbo Giancarlo Sant’Elia; per la Polizia stradale consegnata al comandante David Michelazzo; per il comando provinciale dei carabinieri, ritirata dal capitano Felice Bucalo, alla presenza del comandante provinciale Andrea Antonazzo. E ancora: ai carabinieri forestali di Viterbo, consegnata al comandante Marco Avanzo, al comando provinciale Guardia di finanza, ritirata dal maggiore Rosario Masdea, alla presenza del comandante provinciale Andrea Pecorari, al comando provinciale dei vigili del fuoco, consegnata al comandante Franco Feliziani, e alla polizia locale, ritirata dal comandante Mauro Vinciotti. Riconoscimenti pure alle forze armate, ovvero al Comando aviazione esercito italiano, ritirata dal generale di divisione, Andrea Di Stasio, alla Scuola sottufficiali esercito, ritirata dal comandante, Alberto Vezzoli e alla Scuola marescialli aeronautica, consegnata al colonnello Sandro Cascino.

A seguire, le associazioni di volontariato e organizzazioni di protezione civile: Croce rossa italiana – Comitato di Viterbo, Avis comunale, Aeopc Favl Viterbo, Aism, Associazione nazionale carabinieri protezione civile, Associazione bambino cardiopatico – ambulatorio sociale Gente di cuore, associazione Felici angeli in moto, associazione nazionale paracadutisti d'Italia, Anteas, Caritas diocesana di Viterbo, Casa dei diritti sociali della Tuscia, Cavalieri del soccorso, Viterbo con amore, Gruppo comunale di Prociv, Misericordia di Viterbo, Misericordia Grotte Santo Stefano, Amici di Galiana, Gruppo cinofilo viterbese, Cavalieri di Malta – Smom di Viterbo, Volontari Prociv Tuscia Viterbo, Sinaci e per tutti gli edicolanti di Viterbo, così come per i due settori comunali: servizi sociali e ambiente e per gli operatori di Viterbo Ambiente. La cerimonia, presentata dalla giornalista Cristina Pallotta, si è conclusa con l’inno di Mameli.