Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, spaccio hashish vicino al centro commerciale. Condannato marocchino

V. T.
  • a
  • a
  • a

Condannato a 4 mesi per spaccio, un pusher nordafricano beccato a cedere hashish nei pressi di un centro commerciale del capoluogo nell’estate del 2019. In aula è stato sentito un agente in servizio presso il nucleo antidroga della squadra mobile della questura di Viterbo.

 

“Il 24 luglio di due anni fa, nell’ambito dei controlli volti al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, organizzammo dei controlli in quell’area intorno all’ora di pranzo – ha raccontato il poliziotto-. Ci appostammo in un giardino pubblico dove avvistammo dei ragazzi stranieri intenti a parlottare tra loro. A un certo punto mi accorsi che un altro ragazzo si avvicinò e uno di loro gli passò qualcosa. Insieme ad altri colleghi seguimmo e bloccammo l’acquirente, il quale ci diede conferma di aver comprato hashish e così fermammo il giovane che avevamo individuato nel corso delle operazioni; dalle verifiche risultò essere anche un richiedente asilo. Durante la perquisizione rinvenimmo addosso al ragazzo 10 euro in totale, cifra suddivisa in banconote da 5, e non poco distante da dove sostava ritrovammo un bilancino di precisione”.

 

 

La sentenza ha condannato il ragazzo a 4 mesi di reclusione e al pagamento di una multa di 800 euro.