Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, pista di pattinaggio in piazza San Lorenzo. Sovrintendenza nega l'autorizzazione

Roberto Pomi
  • a
  • a
  • a

Christmas Village, la Soprintendenza boccia la richiesta di realizzare l’ormai tradizionale pista di ghiaccio in piazza San Lorenzo. Il parere negativo, alla domanda avanzata da Fantaworld, è arrivato nei giorni scorsi con tre ordini di motivazioni: “Considerata la qualità storico architettonica e simbolica dello spazio pubblico della piazza del Duomo. Considerati i danni alla pavimentazione storica avvenuti nelle precedenti edizioni della manifestazione Christmas Village. Considerato che non è stato trasmesso il progetto dettagliato”: questi i punti per cui non sarà possibile pattinare all’ombra di Palazzo Papale. 

 

Le immagini dei rigonfiamenti sulla pavimentazione del piazzale davanti al duomo cittadino, emersi al momento della rimozione della pista di due anni fa, sono ancora negli occhi di tutti. All’epoca non era Fantaworld a realizzare la manifestazione ma il fatto accaduto è rimasto nella memoria e quindi la Soprintendenza ha deciso di non mettere a rischio un bene storico e d’interesse collettivo. 
Gli organizzatori dell’evento hanno cercato subito un piano di riserva e da un confronto con Palazzo dei Priori, in particolar modo con l'assessore alla Cultura Marco De Carolis, è emersa la possibilità di portare la pista in piazza del Plebiscito. Così è nato il progetto denominato “bosco ghiacciato” che è stato discusso nella giornata di giovedì, all’interno del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza, presieduto dal prefetto Giovanni Bruno. 

 

 

Tutti sono convenuti sulla bontà dell’idea e il piano “b” è stato accettato. Con la pista di ghiaccio si spostano anche tante casette del mercatino previsto all’interno del villaggio di Natale. Questa parte della manifestazione, a differenza del resto che vedrà l'inizio sabato 27 novembre, si accenderà nel giorno dell'Immacolata, mercoledì 8 dicembre.
“Portare quanto avevamo immaginato per il duomo in piazza del Comune è una soluzione interessante e in cui crediamo molto – così l'imprenditore Andrea Radanich, alla guida di Fantaworld -. L’allestimento del villaggio natalizio prosegue a ritmo costante e siamo soddisfatti di come stanno andando le cose. In questi giorni ci stiamo dedicando al montaggio delle luminarie per la parte che ci compete e siamo convinti che sarà un bel Natale per viterbesi e turisti”. 
All’orizzonte rimane l’incognita contagi Covid-, in risalita in questi giorni. “Per quanto ci riguarda siamo chiamati a funzionare come un ristorante e sarà necessario, per entrare all'interno delle attrazioni, esibire il green pass. Per conoscere eventuali altri obblighi e restrizioni, occorrerà vedere l’evoluzione dei casi di contagio, naturalmente seguiremo alla lettera le disposizioni date dal governo e quindi le indicazioni della Prefettura” ha concluso Radanich.