Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, 5 furti in una sera. Incubo ladri anche a Gallese: ecco dove hanno colpito. I cittadini pensano alle ronde

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Cinque furti in una sola sera, 15 nelle ultime due settimane. Anche il territorio di Gallese è stato preso di mira dai ladri e i cittadini, come già sta avvenendo nella vicina Corchiano, stanno iniziando a organizzarsi per controllare le strade. Sarebbe stato già creato un gruppo WhatsApp e diversi residenti, specie quelli che abitano nelle zone isolate di campagna, stanno organizzandosi per “pattugliare” le strade intorno alle sue abitazioni la sera. Qualcosa che si avvicina alle ronde anche se nessuno vuole sentir pronunciare esplicitamente questo termine. Come detto i colpi sono stati numerosi e ben organizzati. Una quindicina sarebbero andati a segno, altri 5 o 6 sarebbero stati tentati, in un paio di casi anche con le persone all’interno. L’apice è stato raggiunto nella serata di venerdì quando i ladri hanno visitato in successione 5 abitazioni verso l’ora di cena.

 

Da quello che emerge i furti sono concentrati tutti nella fascia oraria che va dalle 17 alle 21. I ladri probabilmente studiano a fondo le abitudini dei proprietari delle ville e colpiscono quando magari escono a fare un po’ di spesa. Hanno portato via gioielli, contanti ed elettrodomestici per il valore di diverse migliaia di euro.

 

Il Comune, anche per evitare soluzioni fai da te da parte dei cittadini, nei giorni scorsi ha pubblicato un messaggio su Facebook nel quale si avvisano i cittadini che sono stati aumentati i controlli delle forze dell’ordine in tutto il territorio limitrofo, proprio come era accaduto nella vicina Corchiano.
“Per il reiterarsi di episodi predatori che interessano il nostro territorio. Continuiamo ad Incrementare i servizi di sorveglianza tramite la polizia locale e vigilanza privata. Anche da parte della prefettura tramite i carabinieri verranno incrementati passaggi in questa area”, hanno scritto dall’amministrazione comunale. “Sensibilizziamo i cittadini a segnalare tempestivamente qualsiasi episodio sospetto”, proseguono dal Comune per poi aggiungere: “Esortiamo a non intervenire personalmente ed avvisare gli organi preposti tramite il 112”.