Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Report, i produttori di nocciole contro la trasmissione per l'inchiesta sui fotofarmaci: "Offende la Tuscia" | Video

A. P.
  • a
  • a
  • a

Il Comitato No Imu Agricola, numerose imprese di produttori di nocciola, associazioni di categoria e titolari di ristoranti e di agriturismi sul piede di guerra contro la puntata di Report che andrà in onda domani sera lunedì 15 novembre. Le anticipazioni del programma hanno suscitato forte indignazione.

 

COSA VEDREMO NELLA PROSSIMA PUNTATA

COSA VEDREMO NELLA PROSSIMA PUNTATA A Pistoia ci sono più di mille vivai e gli abitanti denunciano l’abuso di diserbanti. Che non vengono risparmiati neanche nella Tuscia, per combattere le cimici che lasciano il regalino nella nocciola che ci mangiamo, proprio nella zona in cui si trova il bacino italiano di nocciole della Ferrero.

Pubblicato da Report su Lunedì 8 novembre 2021

“In questa puntata - dichiarano gli imprenditori agricoli - viene offerta ai telespettatori italiani una immagine distorta e offensiva del nostro territorio. Si parla di inquinamento dell’aria e del suolo nonché di prosciugamento di ruscelli incolpando ingiustamente la coltivazione delle nocciole. Non è più tollerabile accettare una interpretazione così deleteria e falsa della realtà. Addirittura si vedono persone che indossano le maschere antigas. Con queste riprese televisive si profila un enorme danno all’immagine della Tuscia, alla sua produzione agricola e al suo grande indotto turistico costituito da alberghi e ristoranti. Il nostro territorio è integro, nonostante la pessima pubblicità che si sta facendo a livello nazionale. Lo conferma il fatto che, pochi giorni fa, il Lago di Vico, che è stato sempre bersagliato dagli ambientalisti come uno specchio d’acqua contaminato, ha ricevuto il Premio Italia Destinazione Digitale 2021 come migliore destinazione lacuale. In Italia i noccioleti sono presenti anche in Piemonte, in Campania e in Sicilia.

 

SE SI GUASTA UNA NOCCIOLA

SE SI GUASTA UNA NOCCIOLA Basta una sola nocciola per rovinare il sapore di una intera crema gelato, di una torta, o di una crema spalmabile. Lo sanno bene i pasticcieri, che le controllano una a una per accertarsi che non siano "cimiciate", cioè intaccate dalle cimici. Solo così si possono preparare le dolci creazioni che troviamo dietro al bancone perché, si sa, la nocciola è uno dei gusti più amati di sempre. Ma cosa sappiamo della sua coltivazione? #Report lunedì alle 21.15 su #Raitre

Pubblicato da Report su Giovedì 11 novembre 2021

 

"Perché solo nella Tuscia si spara a zero contro di essi? - continuano - Lo vogliamo proprio sapere. Così come vogliamo sapere perché le nostre richieste di adesione al Biodistretto, che rappresenta un nostro diritto e che sono state avanzate circa un mese fa, non hanno ricevuto alcuna risposta. Facciamo un appello anche agli onorevoli viterbesi affinché prendano una posizione chiara e netta sulla produzione delle nocciole e sul comportamento del Biodistretto”.