Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, evade dagli arresti domiciliari per salvare una mamma con i figli dalle fiamme e viene arrestato

V. T.
  • a
  • a
  • a

Si allontana dalla propria abitazione dov’è ai domiciliari per salvare una mamma con due bambini che stavano per essere inghiottiti da un rogo. È la storia di un 40enne affetto da disturbi mentali, in provincia, che l’estate scorsa prese a sprangate delle auto in sosta. Per poche ore la notte tra domenica e lunedì, intorno alle 23.30, il giovane si è reso protagonista di un gesto eroico, precipitandosi in aiuto di una donna e dei suoi figlioletti, che se non fossero stati svegliati dal 40enne avrebbero potuto perdere la vita a causa di un’auto parcheggiata nel loro garage che era andata in fiamme. Una volta aver sventato la tragedia e messo al sicuro la mamma e i piccoli, il 40enne ha chiamato i soccorsi, ma è stato portato in caserma dai carabinieri che hanno riscontrato l’evasione. Ieri pomeriggio durante la direttissima il giudice non ha convalidato il fermo, sostenendo che non vi fosse alcuna violazione e riconoscendo inoltre la buona fede dell’intervento provvidenziale dell’uomo, assistito dall’avvocato Luigi Mancini.