Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, stipendi dei sindaci aumentati. Almeno mille euro in più a tutti

Massimiliano Conti
  • a
  • a
  • a

Sarà perché l’onda lunga dell’antipolitica sta scemando, anche grazie alla parabola discendente dei 5S, o perché loro, i sindaci, hanno rappresentato in questi anni l’unico argine a quell’onda, fatto sta che con il varo della manovra finanziaria il governo ha deciso di riconoscere più soldi agli amministratori locali. Gli aumenti alle indennità di funzione - così si chiamano gli stipendi di sindaci e assessori - sono consistenti e variano a seconda del numero di abitanti. 
Per le città capoluogo di Regione e di provincia con più di 100 mila abitanti l'aumento previsto, nel 2024, è dell’80%. Per i capoluoghi sotto i 100 mila abitanti, come Viterbo, sarà del 70%. Del 45% per i sindaci di comuni non capoluogo sotto i 50mila abitanti, del 30% da 10.001 a 30mila, del 29% da 5.001 a 10mila abitanti, del 22% per i sindaci con popolazione da 3.001 a 5.000 abitanti e del 16% per i sindaci dei centri più piccoli, con una popolazione sotto i 3 mila abitanti. 

 

In base a queste percentuali vediamo, in soldoni, quanto verranno a percepire al mese, a partire dal 2022, i primi cittadini di alcuni comuni della Tuscia, iniziando dal capoluogo. Il sindaco Arena brinderà all’anno nuovo con 1.100 euro in più lorde in busta paga, pari a un primo scatto del 25%, che porterà l’indennità a 5.600 euro lorde al mese. Il suo successore, nel 2024, percepirà invece la bellezza di 7.650 euro lorde, che al netto faranno più o meno 4.800 euro, a fronte dei 2.900 euro netti attuali. 
Luca Giampieri, sindaco del secondo comune della Tuscia per numero di abitanti, vedrà lievitare i suoi 3.100 euro lordi attuali a 3.472 dal 1° gennaio 2022 e a 4.030 euro nel 2024. Idem i sindaci dei comuni di Tarquinia, Soriano, Vetralla e Montefiascone, tutti sopra i 10 mila abitanti. I primi cittadini di Orte, Montalto di Castro Ronciglione, Fabrica di Roma e Nepi, sotto i 10 mila abitanti, salvo improbabili esplosioni demografiche, nel 2024 percepiranno 3.600 euro lordi contro i 2.790 attuali
Più contenuti ma ugualmente sostanziosi gli aumenti per i sindaci dei piccoli comuni sotto i 5mila abitanti ma sopra i 3 mila, come Corchiano e Vignanello: passeranno dagli attuali 2.170 euro a 2.261 nel 2022 per arrivare a 2647 nel 2024. 
Il sindaco del più piccolo comune del Viterbese, Tessennano, 288 abitanti, guadagnerà a partire dal 2024 1.496 euro lorde al mese a fronte dei 1.290 di oggi. Analoghi aumenti in percentuale sono previsti anche per gli assessori. 

 

Il capogruppo del Pd al Comune di Viterbo Alvaro Ricci prevede una spesa in più per le casse di Palazzo dei Priori pari a 50 mila euro in più l'anno, che ovviamente pagherà Pantalone. Il capogruppo di Forza Italia Giulio Marini storce il naso e pronostica invece botte da orbi all’interno delle maggioranze: “Se gli aumenti sono questi si tratta di una rivoluzione. Un sindaco guadagnerà più di un deputato. Va bene rivalutarne anche al livello economico il ruolo, ma già mi immagino lo scannatoio che verrà. Un semplice consigliere comunale oggi percepisce 30 euro netti a seduta. Con le nuove indennità, tutti vorranno andare a fare l’assessore”.