Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, cimitero. Il Comune requisirà le tombe abbandonate

B. M.
  • a
  • a
  • a

“Alcune zone del cimitero monumentale sono degradate perché i privati assegnatari delle tombe non provvedono alla manutenzione”. 
Così il sindaco Giovanni Arena interviene sulla vicenda del degrado del cimitero, segnalato nei giorni scorsi alla vigilia della commemorazione dei defunti. Una situazione di degrado con tombe transennate, loculi abbandonati pieni di immondizia, erbacce alte e carenza di brecciolino. Il problema, secondo il sindaco, riguarda in modo particolare le tombe non curate dai privati, ai quali spetta l’obbligo di tutela e decoro. 

 

Infatti, Arena, alla luce della situazione, ha annunciato che quanto prima predisporrà “un avviso per individuare e capire perché gli assegnatari di determinate tombe non provvedono alla loro manutenzione, qualora l’avviso andasse deserto il Comune, dopo i necessari adempimenti, ritornerà in possesso dei manufatti abbandonati, per riassegnarli nuovamente a chi ne farà richiesta”.

 

In genere, infatti, si tratta di tombe molto vecchie, abbandonate per la morte o il trasferimento degli assegnatari. In questo caso l’amministrazione può, se il tentativo si risalire ai titolari non andasse in porto, rientrarne in possesso e provvedere a una nuova assegnazione.