Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, sparito il senso unico in via Dante Alighieri a Montefiascone. De Santis: “Ora studio serio sulla viabilità”

Alessandro Quami
  • a
  • a
  • a

“Il senso unico in via Dante Alighieri non viene tolto perché tanti cittadini non hanno gradito, ma perché prima di prendere una misura del genere che cambia il traffico cittadino, bisogna fare uno studio serio della viabilità. Anche in campagna elettorale avevo detto questo: una volta che si è fatta un’analisi approfondita e quindi si conoscono le dinamiche della circolazione, si possono prendere le misure conseguenti”. La neosindaca Giulia De Santis ha le idee chiare sulla viabilità, e ribadisce la sua idea in merito al ripristino del doppio senso di circolazione in via Dante Alighieri e in altre vie di Montefiascone

 

Una misura che, presa a luglio dalla gestione commissariale prefettizia che ha amministrato il colle falisco dal 9 ottobre 2020 fino al 4 ottobre 2021, è durata tre mesi. Una sperimentazione che ha scontentato i più: residenti, commercianti, automobilisti di passaggio, che devono attraversare Montefiascone per andare a Viterbo. E con le forze politiche che hanno fatto del “senso-unico-in-via-dante-alighieri” uno strumento di propaganda elettorale. 
Ma da ieri mattina, gli operai del Comune si sono messi all'opera per togliere la segnaletica verticale, modificare quella orizzontale (cancellare i posti dei parcheggi e altro). Lo hanno fatto per dare seguito all’atto che De Santis aveva emanato sul finire della settimana scorsa: “Si informa che, con ordinanza numero 40 del 23 ottobre 2021, su disposizione del sindaco – si legge sulla pagina iniziale del sito internet del Comune -, è stato ripristinato il doppio senso di circolazione in via Aldo Moro (dove ci sono le scuole superiori, ndr) e nel tratto di via Dante Alighieri compreso tra l’intersezione con via del Lago e la sua fine. Le nuove disposizioni entreranno in vigore con l’apposizione della prescritta segnaletica orizzontale e verticale che, salvo imprevisti, avverrà martedì 26 ottobre 2021. A tal fine, con ordinanza numero 41 del 23 ottobre 2021, è stato disposto divieto di sosta nelle vie interessate. Il traffico potrà subire rallentamenti. Il Comune si scusa per il disagio”. 

 

Come si ricorda, nella maggioranza che sostiene la dem, non tutti sono d’accordo sull’eliminazione del senso unico: in un’intervista al Corriere di Viterbo di quest’estate, l’attuale consigliere delegato alla Cultura Renato Trapè, benediva la misura presa dal commissario straordinario: “Bene la delibera del subcommissario sulla nuova viabilità: è una misura di civiltà”, diceva il 22 giugno, che continuava: “Condivido tutto della delibera tranne la direzione verso Bolsena”.