Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, tour virtuale nella città dei Papi. La scuola Fantappié vince il concorso del Politecnico di Milano

B. M.
  • a
  • a
  • a

Un trionfo a testa alta, anzi “Con il naso all’insù”. Questo, infatti, il titolo del progetto con il quale l’Istituto Comprensivo Fantappié ha partecipato alla 14esima edizione del concorso nazionale Policultura 2021 organizzato dal Politecnico di Milano, riscuotendo un eclatante successo. I ragazzi della classe I A dello scorso anno scolastico (oggi II A) hanno realizzato un tour virtuale della città di Viterbo per descrivere una parte della sua storia attraverso il peperino. Guidati dalle insegnanti Sabina Bracaccini, Roberta Carozza, Eva Di Francesco, Antonia Gullo, Manuela Pontremoli, Serena Sassara, i giovani alunni della Fantappié hanno affrontato un percorso di scoperta del territorio e delle tradizioni artigianali al fine di promuovere in un pubblico di loro coetanei la conoscenza storica e il recupero degli antichi mestieri.

 

Tutto questo è stato fatto visitando la città “con il naso all’insù”, ovvero osservando e studiando gli elementi decorativi e architettonici del centro storico e le storie legate a essi, trovando il modo di lavorare utilizzando le tecnologie come mezzi per sostenere il lavoro di gruppo. Anche affrontando le restrizioni per la pandemia i ragazzi hanno saputo lavorare insieme e in autonomia: muniti di cellulare hanno fotografato tantissimi particolari con cura e dettaglio, con il supporto delle docenti sono stati selezionati gli scatti più significativi e quindi ognuno ha scelto in base ai propri talenti e attitudini quale immagine riprodurre graficamente. Il format del digital storytelling, al centro del concorso, ha permesso a ciascuno di loro di creare con creatività e originalità un personaggio animato che li rappresentasse e di esporre ciò che avevano scoperto attraverso registrazioni audio efficaci e coinvolgenti. Un lavoro impreziosito dall’intervista a distanza con un artigiano locale. Tanta cura messa nel progetto è stata ricompensata: quasi 200 le scuole partecipanti di tutta Italia, dall’infanzia alla secondaria di secondo grado; 28 le migliori selezionate; otto le scuole secondarie di primo grado giunte in finale, e una sola vincitrice dell’Overall, il primo premio assoluto: l’I.C. “Luigi Fantappié” di Viterbo. Ma non basta: “Con il naso all’insù” ha poi nuovamente portato l’istituto viterbese sul gradino più alto del podio aggiudicandosi, con 1.077 voti, anche il premio della giuria popolare, assegnato tra tutti i 28 finalisti del concorso.