Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, assunzioni nel Comune di Civita Castellana. C'è posto per 30 persone

Alfredo Parroccini
  • a
  • a
  • a

Uno dei motivi più rilevanti, se non il principale, per cui la macchina amministrativa del Comune di Civita Castellana non procede come dovrebbe, ma balbetta e va a rilento, è l’endemica mancanza di personale che è arrivata a limiti inaccettabili. Nel corso dei decenni infatti numerosi impiegati comunali, che lavoravano nei diversi uffici dell’ente, sono andati in pensione, ma non sono mai stati sostituiti.  Questa incresciosa quanto assurda situazione, con il passare del tempo, ha inevitabilmente rallentato l’attività burocratica e amministrativa, essenziale per le necessità e le esigenze dei cittadini. Per colmare questa lacuna, l’Amministrazione comunale di centrodestra ha approntato un Piano assunzionale circa un anno fa. Il piano di assunzioni per il triennio 2020-2022, che è aggiornato rispetto a quello previsto dall’ex giunta Caprioli, prevede diverse figure lavorative che risultano essere funzionali al buon andamento degli uffici e dei servizi offerti dal Comune.

 

 

 

Tra di esse sono contemplate: un esecutore amministrativo, un collaboratore amministrativo, un istruttore amministrativo, uno tecnico, uno tecnico amministrativo, uno direttivo amministrativo, un agente di polizia locale, un assistente sociale,un farmacista, un direttore di farmacia, un commesso di farmacia e un operaio. Alcune di queste figure professionali e lavorative sono state già assunte attingendo dalle graduatorie di altri Comuni limitrofi. 

 

Per il sindaco Luca Giampieri “il Piano di aggiornamento triennale è un passaggio cruciale per la nostra amministrazione ed è stato studiato e approvato con oculatezza”. L’assessore Silvia La Bella aggiunge: “Sono estremamente soddisfatta del risultato ottenuto, perché la nostra priorità è quella di rimettere in moto la macchina amministrativa che si trova in una condizione di precarietà dovuta alla carenza di personale”. 
Infatti, se è vero che alcuni dipendenti sono stati assunti mediante la particolare e legittima procedura, che permette di attingere alle graduatorie concorsuali di altri Comuni, è pur vero però che la via di un vero e proprio concorso locale è preferibile. A tal proposito entro pochi giorni dovrà essere approvata la nuova programmazione del fabbisogno di personale del Comune, anno 2022/2024, che prevede circa trenta nuove assunzioni non solo nel settore prettamente amministrativo e in biblioteca, ma soprattutto nell’area tecnica (geometri) che risulta essere oggi, più che mai, sguarnita di personale qualificato.