Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, cinghiali nel centro storico. Mastelli fatti a pezzi nei vari quartieri

  • a
  • a
  • a

Raccolta rifiuti, non c’è pace per i viterbesi. Ai non pochi problemi legati alla differenziata porta a porta si aggiunge anche la criticità di mastelli e sacchetti presi di mira dai cinghiali. E proprio la rottura dei mastelli, a opera di questi animali selvatici, sta creando non pochi disagi. Sono sempre di più i residenti di vari quartieri del capoluogo che si svegliano la mattina trovando i rifiuti, messi fuori casa, dispersi sulla strada e il proprio mastello diventato oggetto del desiderio del gruppo di facoceri.

 

 

Così i contenitori finiscono per rompersi e non sono più servibili. A quel punto, per gli sfortunati utenti del servizio di raccolta porta a porta, inizia una lunga attesa per ricevere nuovi contenitori. Tanto tempo perso e pochi risultati.

 

 

L’azione dei cinghiali sta diventando sempre più evidente e di prima mattina è all’ordine del giorno trovare immondizia sparsa a terra sulle strade e presso i marciapiedi. Il fenomeno sta evidenziando un altro dato di fatto: i tanti che non fanno secondo le regole la raccolta.  Infatti i cinghiali aprono spesso anche i sacchi che contengono la plastica e i metalli. Questo perché ci vengono inseriti barattoli in metallo non lavati che hanno contenuto alimenti.