Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, spaccio. Giovane romano fermato al Salamaro con 6 etti di hashish. Allontanato dalla città

  • a
  • a
  • a

Nella giornata di lunedì 11 ottobre agenti della  Squadra Mobile della Questura di Viterbo, nell’ambito di specifici servizi mirati alla repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, ha proceduto in flagranza di reato alla denuncia in stato d’arresto di un giovane cittadino romano, responsabile del reato di detenzione illecita di sostanze stupefacenti.  Gli operatori lo hanno notato raggiungere il quartiere “Salamaro”, luogo in cui abitualmente c'è un giro droga, a bordo di un’autovettura dalla quale è sceso iniziando a fare alcune telefonate. 

 

L'uomo è stato avvicinato dagli operatori che, dopo averlo identificato, hanno esteso il controllo anche al veicolo, considerato l’ingiustificato ed evidente stato di agitazione evidenziato dal ragazzo. E' stato trovato uno zaino sul tappetino lato passeggero all’interno del quale era celata una busta in plastica di colore celeste contenente 6 involucri di sostanza resinosa solida di colore marrone, successivamente accertato trattarsi di “hashish”, per un peso complessivo di quasi 600 grammi.

 

Durante la perquisizione è stata altresì rinvenuta, ubicata nel cassettino porta oggetti del mezzo, una custodia per occhiali contenente la somma di denaro di 400 euro, suddivisa in banconote di vario taglio. Ultimati gli adempimenti di rito, il malvivente è stato tratto in arresto e sottoposto a Giudizio Direttissimo presso la locale Procura della Repubblica. Nei confronti dello stesso è stata altresì applicata la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno per un anno nel comune di Viterbo.