Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, reddito di cittadinanza. Prende il sussidio ma gira su un'auto di grossa cilindrata. Denunciata donna a Montefiascone

  • a
  • a
  • a

Aveva presentato la domanda per avere il reddito di cittadinanza ed era riuscita anche a ottenerlo. Sulla carta aveva tutti i requisiti per ottenere l'aiuto di Stato ma si era dimenticata di dichiarare il possesso di quell'auto di lusso. Un dettaglio che non è sfuggito ai carabinieri che, notandola alla guida del veicolo di grossa cilindrata, hanno avviato degli accertamenti scoprendo che in realtà la donna, originaria del Nord, ma da tempo a Montefiascone non aveva bisogno del reddito di cittadinanza.

 

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Montefiascone insieme ai militari del nucleo ispettorato del lavoro di Viterbo, hanno effettuato un controllo mirato ad una donna originaria della Lombardia, ma domiciliata di fatto a Montefiascone, per verificare la corretta corrispondenza dei requisiti per avere il reddito di cittadinanza, ed hanno scoperto, che pur soggiacendo al beneficio ed avendo già percepito oltre 6000 euro, la donna girava con un’auto di grossa cilindrata intestata a lei, che aveva omesso di dichiarare al momento di presentare la domanda di reddito. Il reddito di cittadinanza tra i requisiti prevede esplicitamente il non possesso di veicoli di cilindrata superiore a 1600 cc. Immediatamente la donna è stata denunciata per indebita percezione del reddito di cittadinanza e sono stati subito segnalati dai Carabinieri ai competenti uffici i dati per sospendere l’erogazione del beneficio.

 

Ancora una volta la presenza capillare dei carabinieri nel territorio è stata decisiva per scoprire un'altra furbetta del reddito di cittadinanza. La presenza praticamente in tutti i comuni e la conoscenza delle persone consente ai militari di incrociare meglio le informazioni che vengono fornite al momento delle domande per ottenere il reddito di cittadinanza con la reale situazione. In questo caso quell'auto di lusso non poteva passare inosservata e in qualche modo ha tradito la donna che incassava il reddito.