Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, sagra delle castagne a Soriano nel Cimino. Parte la storica manifestazione: il programma. Palio delle contrade a porte chiuse

A. S. 
  • a
  • a
  • a

Soriano nel Cimino, inizia oggi, venerdì 8 ottobre, l’edizione numero 54 della Sagra delle castagne, la grande manifestazione storico-rievocativa che ogni autunno va in scena nella cittadina della Tuscia attirando visitatori da tutta Italia e oltre; l’evento durerà fino al 17 ottobre ed è stato organizzato in versione ridotta a causa della situazione legata alla pandemia.
Tuttavia l’Ente Sagra delle castagne, presieduto da Antonio Tempesta, ha allestito un articolato programma per far ripartire la festa più sentita dalla comunità sorianese che coinvolge le quattro contrade: Papacqua, Rocco, San Giorgio e Trinità. Rispetto al formato tradizionale, mancheranno quest’anno il Convivium secretum, la rievocazione Soriano tra storia e leggenda e i giochi popolari, mentre il Palio delle contrade sarà a porte chiuse e il corteo storico “Soriano e i suoi Rioni’ ridotto a circa 350 figuranti rispetto agli oltre 700 abituali. Confermati il premio nazionale Vojola d’oro e le esibizioni delle contrade in piazza, con accesso contingentato.

 

“L'importante era tornare a sentire il rullo dei tamburi - afferma Tempesta - e vedere le strade del paese di nuovo addobbate e i contradaioli muoversi come formiche. Certo, non è un’edizione al massimo delle nostre potenzialità, ma volevamo assolutamente riprendere la tradizione, anche per dare un po’ di giovamento all’economia locale e del territorio. Molti gli appuntamenti organizzati nel rispetto delle norme anti -Covid”.

 

Questo il programma del primo fine settimana. Si parte oggi alle ore 10.30 con la presentazione ufficiale in Comune. Al pomeriggio a Palazzo Chigi-Albani (ore 16.30) “Dagli Orsini al Madruzzo. Tre secoli di stile a Soriano nel Cimino”, conferenza e workshop con Elisabetta Gnignera e Simone Andrea Marchi, con realizzazione dal vivo di un’acconciatura storica. Alle 21.30, in piazza Vittorio Emanuele II, la benedizione di arcieri e cavalieri (ingresso in tribuna due euro, biglietti acquistabili online su www.sagradellecastagne.com). Domattina alle 10.30, al Cinema Florida, Fabio Cassani Pironti e Michele D’Andrea su un convegno-lezione sugli sugli stemmi araldici delle principali famiglie che hanno governato Soriano nel medioevo e nel rinascimento. Sempre D’Andrea alle 18 in conferenza su “L'inno svelato. Chiacchierata assai briosa su Il Canto degli Italiani”. Alle 16 esibizione dei Mini Spadaccini del rione Rocca e alle 21.30 quella del Gruppo sbandieratori e musici della Nobile Contrada Trinità (ingresso 2 euro).
Domenica (ore 10.30), mostra di abiti e gioielli storici “Dagli Orsini al Madruzzo” a cura di Elisabetta Gnignera e Antonio Marcucci. Alle 12, la lettura del bando di sfida tra le vie cittadine. Alle 15, in località Campo Giannotti, si disputa il Palio delle Contrade. L'evento è a porte chiuse e trasmesso sulla pagina Facebook della Sagra delle castagne. Alle 21, esibizione dei giovani Focolieri del rione San Giorgio (ingresso 2 euro). Gli appuntamenti con la Sagra delle Castagne di Soriano nel Cimino proseguiranno e si concluderanno con il secondo weekend dal 14 al 17 ottobre.