Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, elezioni a Vitorchiano. Grassotti strapazza Fusco: "Premiati perché la gente ci conosce"

B. D.
  • a
  • a
  • a

“Il risultato delle elezioni parla chiaro. I cittadini hanno confermato la fiducia a un’amministrazione composta da persone che conoscono il paese e il territorio, lo vivono quotidianamente, hanno piena coscienza delle necessità e dei problemi da risolvere e che ora vogliono dare continuità a quanto è stato fatto negli ultimi cinque anni”. Così Ruggero Grassotti, rieletto sindaco di Vitorchiano con l’altissima percentuale del 75,96% dei voti, commenta l’esito della tornata elettorale che lo ha visto prevalere nettamente sull’avversario, il senatore della Lega Umberto Fusco, non andato oltre il 24,04%.

 

 

Sostenuto dalla lista Insieme per Vitorchiano, in cui era candidata gran parte dei consiglieri uscenti, Grassotti punta ora a proseguire un'attività amministrativa che ha prodotto risultati importanti. “Ma la cosa più importante - precisa il sindaco – è che vogliamo continuare a essere un punto di riferimento per tutti i vitorchianesi, mantenendo il nostro modo di amministrare basato sulla trasparenza e sulla disponibilità all’ascolto delle persone”. Un voto distribuito in modo uniforme sia al centro che nelle frazioni di Pallone e Paparano. “In questi anni – prosegue Grassotti – ho incontrato tantissimi concittadini e ho scoperto una comunità unita, orgogliosa della propria storia e delle sue tradizioni, laboriosa e solidale, che ha saputo affrontare con coraggio e determinazione le ben note difficoltà degli ultimi due anni. Si tratta di persone, famiglie, associazioni, operatori economici che vogliono tornare a essere protagonisti della propria vita e che aspettano risposte forti dalle istituzioni. E che soltanto amministratori ben presenti in paese e sul territorio sono in grado di dare”. 

 


 

Vitorchiano dunque ha rispedito al mittente la candidatura calata dall’alto del senatore Fusco. Lo stesso esponente della Lega, commentando l’esito, ha ammesso che si sono dei problemi nel centrodestra locale. Ora, però, è tempo di guardare al futuro, perché c'è molto da fare. “Ringrazio ancora gli elettori e la mia squadra – conclude – Ci metteremo subito al lavoro per rispondere ai bisogni della cittadinanza e per continuare il percorso virtuoso che ha reso Vitorchiano un posto migliore rispetto a cinque anni fa. Perché tra cinque anni vogliamo lasciare un paese ulteriormente migliorato rispetto a oggi. Investiremo ancora su scuole, sostenibilità ambientale, sport, turismo. Ma al centro, ripeto, deve trovarsi il perseguimento del bene comune. Un approccio che ha guidato in questi anni la mia azione amministrativa e che intendo riproporre con rinnovato entusiasmo".