Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, truffe. Finti impiegati della società idrica chiedono di vedere i contatori. L'allarme del Comune di Ronciglione

  • a
  • a
  • a

Attenti alle truffe. Finti addetti della società idrica stanno bussando alle porte delle case nella zona di Ronciglione. Chiedono di vedere i contatori per delle verifiche tecniche.

Ma in realtà si tratta di truffatori che puntano a carpire informazioni e dati sensibili per cambiare i contratti o per mettere a segno dei furti. A lanciare l'allarme nella mattinata di mercoledì 29 settembre è stato il Comune di Ronciglione tramite un appello lanciato tramite Facebook.

 

Questa la segnalazione lanciata sui social: "Abbiamo ricevuto segnalazioni che sedicenti operatori del servizio idrico comunale chiedono di fare verifiche al domicilio dei cittadini per presunti problemi ai contatori. Riteniamo doveroso avvertire la cittadinanza che non sono nostri operatori ma che trattasi di probabili truffe". Dunque l'appello: "Invitiamo chiunque a segnalare alle Forze dell'Ordine qualsiasi episodio sospetto".

Questa la replica di Talete.

"Con riferimento all’articolo pubblicato sul sito online della testata “Corriere di Viterbo”, è stata diramata una notizia plausibile ma con riferimento chiaramente errato che crea discredito sull’azienda “Talete SpA”, non essendo il Comune di Ronciglione fornito dalla stessa “Talete SpA”. Può anche starci che qualcuno bussi alla porta di un utente dicendo “sono di Talete”, ma andrebbe anche sottolineato come Talete SpA non serva il comune di Ronciglione"