Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, spruzza peperoncino in faccia a due ragazzi durante lite in strada. Denunciato 70enne, sequestrata pistola

  • a
  • a
  • a

Lo sparo c’è stato, ma non si trattava di una pistola vera o di una scacciacani. Era una pistola che spruzzava peperoncino. Emergono nuovi particolari sulla lite che è scoppiata mercoledì mattina in strada in via Garbini. Come si ricorderà in un primo tempo sui social si era parlato di una sparatoria con il morto, poi era spuntata la scacciacani.

In realtà i fatti sono stati chiariti ieri mattina dalla Questura dopo che gli agenti delle volanti hanno terminato gli accertamenti su quanto è avvenuto. Tutto è scoppiato a metà mattinata di mercoledì quando gli agenti delle volanti sono stati chiamati ad intervenire per il violento litigio. All’altezza del McDonald, erano stati segnalati dei colpi di arm da fuoco.Sul posto gli agenti hanno accertato che, a seguito di un incidente stradale, il conducente 70enne di uno dei due veicoli coinvolti era sceso dall’auto aggredendo la giovane coppia a bordo dell’altra autovettura.  All’inizio solo insulti e spinte, poi ha cercato di colpire il ragazzo con un bastone. Alla fine ha estratto una pistola ed ha sparato.

 

Ma era una pistola spray al peperoncino. Ha sparato in faccia ai ragazzi tutto il liquido.  I due giovani sono stati soccorsi e trasportati presso l’ospedale “Belcolle” entrambi con 7 giorni di prognosi, mentre l’aggressore è stato denunciato in stato di libertà per lesioni personali a seguito di querela presentata dalle vittime finite in ospedale. Sono in corso accertamenti da parte della divisione polizia amministrativa per verificare la regolarità dell’arma che spruzza peperoncino, posta sotto sequestro insieme al bastone, che risulta di libera vendita su internet.

 


D. B.