Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, Arena: "No al risarcimento di 7,5 milioni chiesto da Gesenu al Comune"

  • a
  • a
  • a

"Con grande soddisfazione, ho appreso che il Tribunale di Roma si è espresso in favore del Comune di Viterbo (difeso dall’avvocato Paola Conticiani), nella controversia che opponeva l’amministrazione comunale alla Gesenu s.p.a.". Ad annunciarlo è il sindaco Arena in una nota.

"La società aggiudicataria del servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti urbani e servizi di igiene urbana del Comune di Viterbo chiedeva un risarcimento di circa 7,5 milioni di euro, contestando un maggior numero di utenze rispetto a quelle oggetto dell’appalto. Il giudice ha però stabilito che il numero delle utenze programmate nei documenti contrattuali è da considerarsi indicativo e che il riferimento da prendere in considerazione è quello dell’importo di gara".

"Il tribunale ha quindi accolto interamente quanto osservato dall’Amministrazione, rigettando le richieste e condannando la Gesenu s.p.a. al pagamento delle spese legali, per 15 mila euro, a favore del Comune di Viterbo".