Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, raffica di multe agli studenti

Alessio De Parri
  • a
  • a
  • a

Raffica di multe agli studenti del liceo scientifico Ruffini che arrivano a lezione in scooter o minicar. In concomitanza con la riapertura delle scuole, infatti, i vigili urbani hanno elevate decine di contravvenzioni per divieto di sosta in piazza Crispi, colpendo quegli studenti che per carenza di parcheggi all’esterno dell’istituto ogni mattina sono costretti a lasciare il motorino appena fuori le mura per poi arrivare allo scientifico a piedi attraverso il sottopassaggio pedonale di Porta della Verità.

“Ogni anno è così - riportano sulla pagina Facebook del Comitato Viterbo centro storico chiuso, a cui sono arrivate le segnalazioni con tanto di foto allegate che riportiamo in pagina -. Non esiste un trasporto pubblico adeguato, non esiste un parcheggio pubblico adeguato alle strutture scolastiche, non esiste soprattutto una soluzione condivisa che non crei attrito. In sostanza il cittadino - commentano ancora quelli del comitato -, in questo caso giovani studenti, vengono subito travolti dal massimo dell’inefficienza pubblica, che li costringe a non avere servizi e a pagare sanzioni, nella peggiore delle maniere”.

Pioggia di critiche e di proteste per la tolleranza zero dimostrata dagli agenti della polizia municipale, che hanno multato i motorini parcheggiati al di fuori degli spazi concessi oppure oltre l’orario stabilito dalla sosta, che in piazza Crispi, nella parte vicina alla chiesa della Verità, è di un’ora. Multe giustificate in base alla legge, sia chiaro, ma chi protesta in questo caso chiede solo maggiore buon senso. “A questo punto dove è possibile parcheggiare i motorini? - è il commento alla notizia di Claudia F. -. I ragazzi dello scientifico avranno a disposizione sì e no trenta posti, come si deve fare? Un genitore non può pagare multe tutto l’anno, forse il sindaco dovrebbe tenere conto delle esigenze dei cittadini e trovare soluzioni adeguate”. “E’ tutto da ridere - riporta Valerio G. -. A Viterbo multano i motorini dei ragazzi che vanno a scuola ogni mattina ma in Piazza del Comune, via Marconi, piazza della Repubblica e piazza del Teatro c’è il parcheggio ‘libero’ mattina e sera...”.