Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, loculi pericolanti al cimitero. Scatta la messa in sicurezza

Alfredo Parroccini
  • a
  • a
  • a

Ieri mattina il vecchio cimitero è rimasto chiuso per motivi di sicurezza. La chiusura temporanea, di una mezz’ora circa, è servita per poter permettere ai vigili del fuoco del distaccamento di Civita Castellana, accompagnati dal sindaco Luca Giampieri e dall’assessore ai lavori pubblici Carlo Angeletti, di poter effettuare un sopralluogo e verificare così da vicino lo stato di alcuni padiglioni, che versano in condizioni precarie e pericolose.

In passato, infatti, ma anche più di recente, sono state numerose le segnalazioni da parte dei cittadini alle autorità preposte per denunciare gravi criticità e problematiche, in particolar modo nel padiglione IV, dove la crescita di piante di fico selvatico sta interessando le strutture di alcuni loculi, compromettendone seriamente la stabilità. Recentemente le segnalazioni erano proseguite perché la situazione era andata peggiorando per diversi motivi. Da una parte le piante infestanti, infatti, hanno distaccato dal corpo della costruzione le architravi; dall’altra le continue infiltrazioni di acqua piovana danneggiano le lapidi.

Una volta all’interno della grande struttura pubblica i vigili del fuoco non solo hanno appurato la veridicità delle segnalazioni presso il padiglione IV, ma anche in altri padiglioni del cimitero. Per questo i padiglioni insicuri per l’incolumità dei visitatori sono stati transennati e delimitati in attesa di interventi di sistemazione e di messa in sicurezza da parte del Comune di Civita Castellana. “ Durante il sopralluogo abbiamo appurato - dichiara il sindaco Luca Giampieri - che alcuni padiglioni, quelli costruiti all’inizio del Novecento, presentano problemi strutturali che sarà nostro compito risolvere quanto prima. Voglio però sottolineare che questa situazione di incuria e di instabilità, in particolar modo relativa alle coperture e ai rivestimenti, è un problema che la nostra amministrazione ha purtroppo ereditato dalle giunte che hanno governato in precedenza la nostra città. Nel passato purtroppo è mancata una attenta programmazione di cura e di interventi presso il cimitero civico che ha determinato, come detto, l’attuale situazione. Una situazione, questa, non accettabile e che va risanata. Mi preme anche rimarcare il fatto che la manutenzione ordinaria dei loculi è a carico dei concessionari, ossia dei proprietari. Il Comune farà il suo dovere per quanto gli compete e per restituire la sicurezza e il decoro a questo luogo sacro e importante per l’intera collettività di Civita Castellana”.