Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, elezioni a Montefiascone. Sul colle il tour del sottosegretario Francesco Battistoni

A. Q. 
  • a
  • a
  • a

“Questa sinistra che non sa nemmeno presentare la lista e non deve vincere, per questo c’è un centrodestra unito alle elezioni. E anche la Lega ci sostiene, con il commissario Umberto Fusco che ha detto di starmi vicino”. Il candidato a sindaco Andrea Danti ha ricevuto la visita del sottosegretario all'Agricoltura di Forza Italia Francesco Battistoni. Il quale ha fatto un tour a Montefiascone per incontrare alcune aziende agricole e poi è passato in piazza Vittorio Emanuele, nella sede della lista “Insieme”, per suggellare la vicinanza di FI all’avvocato, in vista delle comunali. 

In attesa che il Tar si pronunci sulla riammissione o meno della lista “Montefiascone merita – Giulia De Santis sindaco”, i vertici provinciali e locali del partito azzurro si sono stretti intorno a Danti: “Per dare una nuova opportunità a Montefiascone, abbiamo messo insieme una lista che punta alla qualità delle persone”, ha detto Battistoni. Che prima, anche in compagnia del capogruppo consiliare di Viterbo Giulio Marini, aveva visitato delle eccellenze agricole locali. “L'economia nazionale è ripartita di slancio e ci sono anche delle nuove possibilità di finanziamento grazie al Piano di ripresa legato ai fondi europei – ha aggiunto -. Ma serve un'a’Amministrazione comunale che sappia intercettare il rilancio. Per questo, abbiamo sostenuto e sosterremo un progetto di centrodestra unito intorno a Danti”. 
C’erano pure il commissario provinciale Andrea Di Sorte e quello locale Gianluca Ferri. Il primo ha evidenziato come “la nostra squadra sia forte, e non ci interessa se alle urne i montefiasconesi troveranno una o due liste: ci siamo e non abbiamo paura”.

Ferri, dal canto suo, ha parlato di unità del gruppo di Forza Italia comunale. In merito bisogna ricordare che qualche mese fa Di Sorte sostituì l’allora commissario FI locale Andrea Angeli con Ferri, mandando su tutte le furie l’ex rappresentante Ambiente del partito, Rita Chiatti, che aveva fortemente voluto Angeli. Ne era seguita una scissione tra gli azzurri, con Angeli e Chiatti che avevano salutato. E ora Angeli si trova in lista insieme al resto del partito, mentre Chiatti ha lasciato anche la lista Danti. Durante la riunione, si è parlato anche del caos elettorale. Interessante quanto detto da Di Sorte: “Il segretario non valida gli atti, per quello c’è la commissione che ha escluso la lista di sinistra. Quindi, la giustificazione della De Santis e del Pd è risibile”.  A salutare Battistoni c'erano anche Sandro Leonardi, Massimo Ceccarelli, Cristina Maria Ranaldi e altri candidati di centrodestra.