Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, elezioni comunali. Centrodestra compatto a sorpresa a Montefiascone. Tutte le liste nello speciale del Corriere di Viterbo

  • a
  • a
  • a

Cinquantuno aspiranti sindaci e oltre 500 aspiranti consiglieri comunali. Con la consegna delle liste, giochi pre elettorali finiti. Non senza sorprese. Come a Montefiascone dove all’ultimo momento si è ricompattato il centrodestra: passo indietro di Orietta Celeste, portata da FI e FdI, e tutti insieme ad Andrea Danti, che sembra sia in procinto di passare con la Lega, all’interno della quale scoppia però il caco Bracaloni. Il coordinatore locale, su tutte le furie, ha infatti deciso di non entrare in lista. Centrodestra compatto anche a Vetralla dopo la pace siglata tra Sandrino Aquilani, Giovanni Gidari e Giulio Zelli. Il centrodestra implode invece a Vasanello. Centrosinistra ricompattato a Montefiascone tra grandi malumori all’interno del M5S e praticamente disintegrato a Vetralla.

Montefiascone è un po’ il comune simbolo del trasversalismo; del trasformismo; delle guerre tra bande; della facilità di molti di passare da un partito all’altro a seconda della convenienza del momento; e quindi dell’assenza di qualsiasi visione politica, tanto a destra che a sinistra (che poi in fondo gli uni potrebbero interpretare la parte degli altri e viceversa), tutte caratteristiche che contraddistinguono i nostri tempi. Prova ne è che subito dopo le firme depositate a corredo delle liste si sono riscatenate le faide, stavolta ancora più violente. Nel centrodestra grida al tradimento il coordinatore della Lega, Augusto Bracoloni, che infatti non è più voluto entrare in lista, mentre a sinistra si preannunciano tempi bui per il M5S, ovvero il Patto Civico, che avrebbe tenuto nascosta ai simpatizzanti la decisione di allearsi con il Pd senza farne cenno fino all’ultimo momento neanche nella chat interna. 

 

E’ affidato al senatore della Lega Umberto Fusco il compito di togliere la poltrona di sindaco di Vitorchiano a Ruggero Grassotti. Propriosabato 4 settembre nel pomeriggio il leader salviniano ha presentato simbolo, programma e candidati consiglieri della lista civica Noi tra la gente nella location di villa Giulia. “La lista civica in corsa per le elezioni amministrative di Vitorchiano - si legge in un comunicato - vede il centrodestra unito a sostegno del candidato sindaco Umberto Fusco”. Centrodestra compatto e ottimista, dunque, in vista delle elezioni comunali del 3 e 4 ottobre, quando sfiderà Ruggero Grassotti, sindaco uscente, sostenuto dalla lista civica Insieme per Vitorchiano. Grassotti, che si ricandida con l’obiettivo di dare continuità all’azione degli ultimi cinque anni. “C’è grande voglia di continuare a dare un fattivo contributo alla vita e alla crescita della comunità locale - spiega il gruppo - partendo dalla valorizzazione risorse culturali, storico-artistiche e naturalistiche per incrementare ancora di più la promozione turistica del borgo, che si traduce in sviluppo e opportunità lavorative. Nelle intenzioni della lista, la partecipazione dei cittadini ricopre un ruolo centrale. “Abbiamo sempre cercato di dare risposte concrete e di ascoltare le esigenze dei vitorchianesi - afferma Grassotti - e la nostra lista continuerà a promuovere un modello di cittadinanza basato sullo spirito di comunità e sui i valori di condivisione”.
 

TUTTE LE LISTE DEI COMUNI AL VOTO NELLO SPECIALE PUBBLICATO NELL'EDIZIONE DEL CORRIERE DI VITERBO DI DOMENICA 5 SETTEMBRE