Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, morto lo speaker Francisco Ramon Lampa. Il cordoglio del sindaco di Sutri Vittorio Sgarbi

Elisabetta Giovanforte
  • a
  • a
  • a

E’ uscito di scena in punta di piedi lo speaker radiofonico e presentatore Francesco Lampa, in arte Francisco Ramon Lampa. Classe 1950, è stato il creatore del mestiere nel Viterbese. “E’ morto un fratello”, dice tra le lacrime Max Aramini, pianista, suo amico di sempre e colui che gli consigliò quel curioso nome d’arte, per via dei baffi. “Con la sua morte è finita la mia vita”, ha dichiarato tra le lacrime la moglie Caterina Leoni.

 

Tra i fondatori di Radio Cassia Cimina, insieme al compianto Franco Mechilli che portò a Sanremo la canzone “Il cielo è amico mio”, scritta da Sandrino Aquilani, collaborò con Massimo Aramini, Luigi Moneta, Patrizio Gasparini, Salvatore Begini e tantissimi altri giovani che si dilettavano con la musica nei gruppi degli anni Settanta. Subito dopo fondò Radio Mediterranea dalla quale lanciò tantissimi talenti. Anna Tatangelo deve a lui il successo, dopo aver vinto “Lo gnocco d’oro”, gara canora da lui inventata nell’ambito dei festeggiamenti dei Borghi Medievali.

 

Per anni ha presentato i concerti di Al Bano, Pooh, Gino Paoli, Fabio Concato, Matia Bazar, Pino Daniele, Little Tony, Gianni Morandi e tantissimi altri artisti che si sono avvicendati sui palcoscenici della Provincia di Viterbo. “Se ne va un artista nella città dell’arte, Sutri. L’amministrazione che rappresento è vicina alla famiglia di Francesco, con un affettuoso ricordo e un sentimento di gratitudine per le ore liete regalate ai sutrini", commenta il sindaco Sgarbi, a cui si affianca l’assessore al Turismo e al Talento, Claudia Mercuri, che proprio la scorsa settimana aveva voluto Francesco Lampa per la conduzione del Premio Efebo: “Porterò sempre con me il tuo ricordo e la tua complicità. Mi hai aiutato a salire sul palco la prima volta, mi eri sempre vicino ed essere al tuo fianco sul palco significava per me avere la rassicurazione che tutto sarebbe andato bene. Sei stato un dono sulla mia strada. Oggi ho perso un amico”.