Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, rave illegale: pericolo Covid. "Tamponi per la popolazione dei comuni vicini". L'annuncio della Regione

  • a
  • a
  • a

Tamponi per la popolazione dei comuni vicini a dove fino all'alba del 19 agosto si è svolto il rave e verifiche veterinarie per soccorrere animali feriti ed evitare emergenze sanitarie. Sono le misure annunciate dalla Regione dopo la fine del mega raduno con 10 mila persone che è andato avanti per sei giorni in un campo a Valentano (Viterbo) vicino al lago di Mezzano. "Per pianificare un’azione di contact tracing e di tamponi per le popolazioni dei comuni interessati dal rave è in corso un coordinamento tra l’Asl di Viterbo e i sindaci". Lo comunica in una nota l’assessore alla Sanità e Integrazione sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato. "Proseguirà inoltre - spiega - il tour dei camper-vax nella zona ed è stato attivato il servizio veterinario per verificare se ci sono animali feriti o morti nella zona del rave".

 

"Siamo soddisfatti per il ripristino delle condizioni di legalità, ma ora il timore è per le condizioni epidemiologiche legate alla pandemia. Stiamo monitorando la situazione con il direttore generale dell’Asl di Viterbo. Mi auguro che questa tragedia non resti priva di conseguenze: la politica inizi una seria riflessione su come tutto questo sia potuto succedere e non si sia potuto prevenire. Bisogna dotarsi di quegli strumenti affinché episodi simili non si ripetano più". Lo ha detto all’Adnkronos il sindaco di Valentano Stefano Bigiotti.

 

Sono oltre 3.000 le persone identificate e più di 1.000 gli automezzi controllati. È in corso anche una intensa attività investigativa per accertare la commissione di reati nel corso del raduno musicale. È quanto si apprende da fonti della questura di Viterbo. Intanto proseguono le operazioni di monitoraggio e controllo delle zone circostanti all’area del rave party, soprattutto lungo i litorali del lago di Bolsena, al fine di verificare l’eventuale presenza di persone provenienti dal raduno musicale.