Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, quindicenne violentata in un campeggio di Tarquinia. Denunciato ragazzo di 19 anni

Beatrice Masci
  • a
  • a
  • a

Una ragazzina di 15 anni, in vacanza a Tarquinia, ha denunciato di essere stata violentata da un ragazzo di 19, anche lui in vacanza nella cittadina tirrenica. La violenza, secondo la testimonianza della minorenne, sarebbe avvenuta all’interno di un campeggio della zona, non è ancora chiaro se i due fossero ospiti della medesima struttura.  Di certo, al momento, c’è che dopo il racconto è stato attivato immediatamente il codice rosso e la ragazzina è stata portata in ospedale dove è stata trattenuta in osservazione e dove, si presume, sia stata poi ascoltata dagli inquirenti alla presenza di uno psicologo e dei familiari

 

A quanto risulta, inoltre, ma la squadra mobile che conduce le indagini non conferma, il 19enne sarebbe stato identificato e al momento denunciato. La violenza sarebbe avvenuta giovedì sera ma la notizia è emersa solo nella giornata di Ferragosto.  Secondo la ricostruzione degli inquirenti, basata sul racconto della 15enne, la giovane sarebbe stata avvicinata dal ragazzo con una scusa. Magari una domanda, oppure un complimento.  Una semplice chiacchierata con cui il 19enne avrebbe attirato la minorenne nella rete. E’ possibile che i due alloggiassero nella medesima struttura e che si fossero già incrociati nei giorni scorsi. 

 

Non è ancora chiaro se la 15enne si trovasse in vacanza a Tarquinia con la famiglia oppure con degli amici.  Quello che è certo è che è stata trattenuta in ospedale in osservazione, così come previsto dal codice rosso, la procedura d’urgenza introdotta da una legge del 2019 per combattere tutti i reati legati alla violenza di genere e a quella in ambito familiare.