Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Bonucci a Viterbo: "Per ottenere risultati mai mollare come i viterbesi"

  • a
  • a
  • a

E' il Bonucci-day a Viterbo. Il calciatore ha ricevuto nel pomeriggio, prima del Consiglio comunale, la benemerenza dalle mani del sindaco, Giovanni Arena, che lo ha ringraziato per aver portato in alto la Tuscia vincendo gli Europei con la Nazionale azzurra. Il Consiglio comunale è continuato in modalità mista: alcuni consiglieri presenti a Palazzo dei Priori, altri convocati in videoconferenza.

Prima di recarsi al Rocchi, Bonucci è passato anche a vedere il murales a lui dedicato dal writer Luca Oroni, sulla tangenziale nord nei pressi di un Centro Commerciale. Interpellato su un suo possibile ritiro, il difensore ha esclamato: "Mi ritireró nel mio momento migliore, non voglio trascinarmi", lasciando intendere che non sia ancora arrivata l’ora di smettere.

"Per arrivare a certi risultati - ha continuato Bonucci - non bisogna mollare mai. Ci vuole quella sana cattiveria sportiva dei viterbesi, la classica tigna". Poi una riflessione. "Ho vissuto momenti difficili come calciatore e come uomo, ma la mia famiglia mi ha sempre spinto dalle retrovie a non mollare mai".

IN AGGIORNAMENTO