Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, scompare con il suo cagnolino ad Acquapendente. Ritrovato dopo una notte di ricerche

  • a
  • a
  • a

Ore di ansia ad Acquapendente per un uomo di 74 anni che è scomparso per ore dopo essere uscito con il suo cagnolino. l'uomo, il signor Ettore di Roma, è stato ritrovato questa mattina, domenica 1 agosto, dopo una notte di ricerche. a dare la buona notizia è stato il Comune di Acquapendente in un post di Facebook.

L'appello per ritrovarlo era apparso proprio in mattinata sul profilo social dell'ente.  "Ieri pomeriggio verso le 17.30 si è allontanato dalla propria abitazione (Acquapendente - VT, via XV Maggio) con la sua cagnolina marrone e non vi ha fatto più ritorno il signor Ettore. Squadre di vigili del fuoco, della protezione civile e della Croce Rossa lo hanno cercato per tutta la notte senza esito. Preghiamo chiunque l'abbia visto, anche ieri pomeriggio, di contattarci ai numeri 112 o 115". Dopo un paio d'ore l'uomo è stato ritrovato. E' in buone condizioni.

Dall’incubo alla felicità più assoluta nel giro di 16 ore. Finisce nella migliore maniera la vicenda del pensionato romano Ettore Pacchini  il quale come ogni anno trascorreva le proprie ferie estive ad Acquapendente, paese di nascita della moglie. Usciva alle ore 17.30 da casa come di consueto in compagnia del cane, per la seconda passeggiata giornaliera che gli permetteva di ammirare lo stupendo verde dei sentieri che circondano il centro abitato. Erano le 21.00 ma non era ritornato a casa. E la moglie preoccupata avvisava la Caserma dei Carabinieri. Che insieme alla Croce Rossa, alla Protezione Civile, ad alle Associazioni cinofili altoviterbesi che mettevano a disposizione i propri cani da ricerca iniziavano poco prima delle ore 22.00 una perlustrazione a tappeto che portava esito felice poco prima delle 10 di Domenica.

Ettore è stato trovato vivo e vegeto, per la gioia della moglie, dei due figli e, onestamente, di tutti gli aquesiani che ammiravano da sempre la sua educazione e la sua affabilità nel collegarsi con la gente. Gioia davvero al settimo cielo tanto per gli Sbandieratori della Madonna del Fiore quanto per il Corteo Storico di cui Ettore è splendido figurante per la Festa dei Pugnaloni (terza Domenica di Maggio).