Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, ubriachi alla guida. Controlli a Civita Castellana: ritirate 4 patenti

  • a
  • a
  • a

Sono stati sorpresi ubriachi al volante e in 4 si sono visti ritirare la patente di guida dai carabinieri. uno di loro, addirittura, aveva un tasso di alcol nel sangue tre volte più del consentito. 

 

Nella nottata di ieri, venerdì 23 luglio, è stato disposto un particolare servizio di controllo del territorio nella zona di Civita Castellana, svolto da parte della Compagnia dei carabinieri coadiuvata da rinforzi provenienti dagli altri comandi paritetici di questo Comando Provinciale. Nell’ambito di tale dispositivo, finalizzato al controllo della viabilità stradale al termine della movida notturna, sono state elevate diverse contravvenzioni al codice della strada, tra cui ovviamente spiccano quelle inerenti la guida in stato di ebbrezza alcolica: nello specifico il comando civitonico ha proceduto al ritiro di  patenti per un tasso alcolemico ricompreso tra 0.69 e 1.61 mc/l.. (in quest’ultimo caso oltre il triplo dei valori consentiti dalla legge). Tra le persone oggetto del ritiro, 3 sono i soggetti sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica ai sensi dell’art. 186 del c.d.s, con contestuale sequestro amministrativo delle rispettive autovetture. 

 

Questo è solo l'inizio di una serie dei servizi e controlli simili che saranno messi in campo dai militari della Compagnia di Civita Castellana. Infatti il fenomeno del consumo di alcolici, specie tra ragazzi anche giovanissimi, è in forte crescita e comporta talvolta danni purtroppo irreversibili con sangue e lacrime versati nelle strade. I servizi, oltre a coloro che si mettono al volante ubriachi, riguarderanno anche i ragazzi che vanno in giro, anche senza l'auto, completamente ubriachi. Un fenomeno che sfiora le attività che vendono gli alcolici. Infatti, nonostante i vari divieti di vendita la notte, spesso i ragazzi arrivano all'ìnizio della serata già alticci o ubriachi perché hanno acquistato, magari, gli alcolici nei supermercati prima dell'orario nel quale non si possono vendere.