Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, "Per noi terzo lockdown". I commercianti di Montefiascone protestano per il senso unico

Alessandro Quami
  • a
  • a
  • a

Partita la rivoluzione del traffico a Montefiascone. Ieri mattina, giovedì 22 luglio, i vigili urbani hanno presidiato i punti nevralgici per dare ordine a una viabilità che, con il senso unico in via Dante Alighieri, è stata modificata in modo radicale: l’incrocio tra la Cassia che attraversa il centro urbano e la via del Lago; il bivio di via Aldo Moro; il crocevia di via Cardinal Salotti, venendo dalle Coste e da Bolsena; allo stop delle Cannelle, in fondo al Fosso, dove passa la strada Orvietana. È proprio qui, sulla Umbro Casentinese, che il flusso veicolare ha dato vita a un ingorgo, in quanto chi proviene da Bolsena non può più passare da via Dante Alighieri (in direzione Viterbo).  Insomma, ieri era in programma la fine dei lavori sulla nuova segnaletica, elemento propedeutico alla rivoluzione della circolazione. Poco dopo le 6 sono iniziati i lavori finali sulle strisce e sulla segnaletica verticale, e già dalle 7,30 la polizia municipale controllava che la nuova ordinanza sulla viabilità fosse rispettata. Certo, non sono mancati i disguidi, ma non sono stati segnalati problemi particolari. 

Non sono mancate, invece, le polemiche: già dopo la pubblicazione dell’ordinanza del 9 giugno scorso, residenti e commercianti avevano iniziato a protestare. E ieri i malumori sono continuati: “Per noi è iniziato il terzo lockdown”, hanno detto a denti stretti vari negozianti di via Dante Alighieri. Anche un residente della vicina via Bertina, si è detto contrario alla novità: “Già qualche anno fa la giunta Cimarello provò con il senso unico: fu un flop. Perché riprovarci?”.  E anche qualche politico ha già fatto sapere che “quando a ottobre torneremo in Comune, toglieremo il senso unico”. 

 

Si vedrà. In ogni modo, da ieri sono partiti i tre mesi di prova. Ecco i punti salienti della delibera comunale numero 75 del 9 giugno 2021, a firma del subcommissario Giuseppe Antonio De Cesare: sosta in piazza Santa Margherita; senso unico di circolazione in via Dante Alighieri, direzione Montefiascone-Bolsena, dall’intersezione con via del Lago e all’incrocio con via Aldo Moro; senso unico, direzione via Cardinal Salotti, in via Aldo Moro; doppio senso nel tratto che, a sud dell’impianto di distribuzione del carburante, collega via Cannelle a via Orvietana; deviazione sulla strada provinciale Commenda, dei veicoli con massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate, in transito sulla Verentana, direzione Marta-Montefiascone; regolamentazione dell’area di intersezione tra via Oreste Borghesi e via della Croce, e l’area di pertinenza del supermercato; ripristino del doppio senso in via Indipendenza (tra l’inizio della via e l'intersezione con piazzale Mauri); istituzione stalli per la sosta regolamentati da disco orario in via Dante Alighieri, ambo i lati, tra l’inizio della via e l’intersezione con via Oreste Borghesi.