Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, spara con la pistola durante i caroselli: denunciato

  • a
  • a
  • a

In occasione dei festeggiamenti per le vittorie della nazionale di calcio contro la Spagna e l’Inghilterra nella semifinale e nella finale dei campionati europei, il questore di Viterbo ha disposto un servizio interforze con l’impiego di operatori in uniforme e in borghese di polizia, carabinieri, guardia di finanza e vigili urbani per assicurare adeguati controlli nel capoluogo e nella provincia. Le attività hanno consentito a personale della Digos, di individuare e denunciare tre persone. Nella serata di martedì 6 scorso, nel post partita Italia-Spagna, alcuni giovani hanno provocato lievi danni ad una volante della Questura, intervenuta in via Ascenzi su richiesta di alcuni residenti, approfittando della confusione legata ai festeggiamenti in corso. Le indagini hanno permesso di individuare i responsabili in due pregiudicati, che sono stati denunciati per i reati di danneggiamento aggravato in concorso, oltraggio a corpo amministrativo ed interruzione di pubblico servizio.

La scorsa notte, durante le manifestazioni di giubilo nel centro cittadino per celebrare il successo degli azzurri, un soggetto con volto travisato da passamontagna, dal finestrino anteriore di un’autovettura, esplodeva dei colpi a salve in aria con una pistola scacciacani, fedele riproduzione di quella in dotazione alle forze di polizia. Gli agenti della Digos, coordinati sul posto dal loro dirigente, dopo aver prontamente annotato la targa del veicolo, sono riusciti nell’immediatezza a rintracciare l’autore del gesto. Allo stesso, un 27enne italiano, poi denunciato per procurato allarme ed esplosioni pericolose, sono stati sequestrati il passamontagna e la pistola utilizzati (compresa di un bossolo a salve).

 

Nei confronti di tutti e tre i soggetti verrà inoltre avviato il procedimento per l’irrogazione del provvedimento del Daspo, a conclusione del quale gli stessi non potranno assistere a manifestazioni sportive. Infine, sempre ieri sera, gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno denunciato in stato di libertà un cittadino italiano 32enne, responsabile del danneggiamento della vetrata del portone di ingresso di uno stabile cittadino e di alcune autovetture regolarmente parcheggiate sulla pubblica via, nonché del rovesciamento sulla sede stradale di cassonetti dei rifiuti.