Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo Covid, il bollettino del 1 luglio: 2 nuovi casi e un guarito. I positivi nella Tuscia sono 25

  • a
  • a
  • a

Due nuovi casi di coronavirus accertati nelle ultime 24 ore nella Tuscia e un solo guarito. E' quanto emerge dal bollettino sull'emergenza coronavirus della Asl di Viterbo del 1 luglio. Gli ultimi referti di positività sono collegati a tamponi eseguiti su cittadini residenti o domiciliati nel seguente comune: 2 a Montalto di Castro. Dei casi odierni, 1 presenta un link epidemiologico con casi precedentemente accertati e già isolati, 1 è collegato a persone che hanno dichiarato di essere sintomatiche al drive in. Tutti stanno trascorrendo la convalescenza nel proprio domicilio. Il Team operativo Coronavirus ha attivato le misure di prevenzione e di protezione, al fine di contenere la diffusione del virus, irrobustendo la catena dei contatti stretti, con la preziosa collaborazione delle Amministrazioni comunali. In totale, alle ore 11 di questa mattina, i casi di positività al Covid-19, residenti o domiciliati nella Tuscia, salgono a 15537. 

 

Oggi è stata comunicata ai soggetti istituzionalmente competenti la fine del periodo di isolamento o la negativizzazione dal Covid-19 di 1 paziente residente nel comune di Gallese.

 

Al momento, delle 25 persone refertate positive al Coronavirus, tutte stanno trascorrendo la convalescenza nel proprio domicilio. Sale a 15058 il numero delle persone negativizzate, 454 sono le persone decedute. Dall’inizio dell’emergenza Covid, nella provincia di Viterbo sono stati effettuati 172643 tamponi, 315 nelle ultime 24 ore. Ad oggi i cittadini che hanno concluso il periodo di isolamento domiciliare fiduciario sono 21421. "Nel  Lazio abbiamo il 10% dei casi da variante Delta, l’Ecdc ha già detto che molto presumibilmente ad agosto questa variante sarà prevalente". Lo ha affermato l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato ospite di Radio Anch’io su Rai Radio 1. Per scovare la variante Delta "nel  Lazio sequenziamo il 100% dei tamponi positivi - ha aggiunto - Mesi fa a livello nazionale si era deciso di fare un consorzio ma ancora non è partito".