Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mare, ponticello delle Saline a Tarquinia. Partiti i lavori per la messa in sicurezza

Anna Maria Vinci
  • a
  • a
  • a

Partiti i tanto attesi lavori per la messa in sicurezza del ponticello delle Saline di competenza dell’Agenzia del demanio. Il ponticello è l’unico accesso viario all’area dell’oasi delle Saline e per il borgo.  Il bando risaliva al 2019, finalmente l’Agenzia del demanio ha affidato a una ditta specializzata i lavori di riqualificazione e messa in sicurezza del ponte. L’importo dell’intero appalto è di oltre 47.000 euro, mentre la conclusione dei lavori è prevista entro 45 giorni circa. Ad eseguire i lavori, la ditta Tecno Edil di Viterbo. 

Dopo anni di segnalazioni e di ordinanze potrebbe essere finalmente scritta la parola fine ad una vicenda che ha destato più volte preoccupazione. La struttura è infatti l’unica via di accesso al Borgo ed alla riserva naturale statale delle Saline, un’area protetta di circa 170 ettari a ridosso del litorale della cittadina laziale, istituita negli anni ’80 per la conservazione degli uccelli tipici delle lagune costiere tirreniche. Ad oggi era possibile accedere all’area ma con diverse limitazioni dovute alle condizioni dell’infrastruttura. Un’ordinanza prefettizia datata 2018 aveva infatti vietato il transito ai veicoli con portata superiori ai 35 quintali. 

 

Ferri obsoleti che sporgono, travi piegate, opere in muratura fatiscenti: tutto ciò è quanto, a suo tempo ma visibili ancora oggi, hanno potuto appurare i rappresentanti del Demanio, del Comune di Tarquinia, del consorzio di bonifica Maremma Etrusca, carabinieri compresi, durante il sopralluogo effettuato il 5 ottobre 2018. E proprio per via di questa situazione di assoluta mancanza di manutenzione, il commissario ha interdetto il transito ai mezzi pesanti e quindi anche all’autobus di linea.  Secondo quanto disposto dall’ordinanza emessa dalla sede comunale, il servizio del trasporto pubblico locale sta garantendo la continuazione delle corse che terminano prima del ponte e precisamente in va F. Giorgi, davanti al Porticciolo, così come la raccolta dei rifiuti, che avviene con le medesime modalità. La struttura del ponticello era fatiscente da tempo e la messa in sicurezza fa tirare un respiro di sollievo.