Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo Covid, il bollettino del 22 giugno. Nessun nuovo caso e 8 guariti

  • a
  • a
  • a

Nessun nuovo caso nelle ultime 24 ore e 8 guariti nella Tuscia. E' quanto emerge dal bollettino sull'emergenza coronavirus della Asl di Viterbo di martedì 22 giugno. In totale, alle ore 11 di questa mattina, i casi di positività al Covid-19, residenti o domiciliati nella Tuscia, restano 15533. Sono guariti 8 pazienti residenti o domiciliati nei seguenti comuni: 2 a Gallese, 2 a Monte Romano, 1 a Orte, 1 a Ronciglione, 1 a Sutri, 1 a Tarquinia.

Al momento, delle persone refertate positive al Coronavirus, 1 è ricoverata nel reparto di Malattie infettive, 93 stanno trascorrendo la convalescenza nel proprio domicilio. Sale a 14986 il numero delle persone negativizzate, 453 sono le persone decedute. Dall’inizio dell’emergenza Covid, nella provincia di Viterbo sono stati effettuati 170097 tamponi, 197 nelle ultime 24 ore. Ad oggi i cittadini che hanno concluso il periodo di isolamento domiciliare fiduciario sono 21348.

 

Nel Lazio il 61% della popolazione maggiorenne ha ricevuto almeno una dose di vaccino e il 36% ha completato il percorso vaccinale. concluso con successo anche secondo junior day 12-16 anni, somministrate 40mila dosi complessive. Per quanto riguarda il certificato vaccinale ci sono stati dei problemi tecnici che sono stati ammessi dalla stessa regione sul portale Salute Lazio e sul profilo Facebook che fa riferimento all'assesorato alla sanità: "Per mero errore tecnico, sono state inviate delle certificazioni di avvenuta vaccinazione errate. Le certificazioni di avvenuta vaccinazione verranno tutte rimandate correttamente nei prossimi giorni e inserite nel fascicolo sanitario personale". Dunque, si specifca nella nota dell'unità di crisi, "tutti coloro che hanno completato il percorso vaccinale riceveranno un sms con le istruzioni per scaricare il certificato anche dalla piattaforma LazioEscape accessibile con il proprio codice fiscale e le credenziali ricevute via sms. Questo è un servizio in più che si aggiunge al fascicolo sanitario elettronico accessibile tramite Spid".