Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, turismo. Tornano i visitatori nei musei. Al Polo Colle del Duomo da inizio mese sono entrati in 2.111

Esplora:

Roberto Pomi
  • a
  • a
  • a

Nel capoluogo della Tuscia ci sono più turisti oggi che nell'ultimo giugno pre Covid, quello del 2019. A fare da termometro i numeri degli ingressi registrati dalla biglietteria elettronica del Polo museale Colle del Duomo. Quella che regola gli accessi al museo, la cattedrale di San Lorenzo e il palazzo papale.  Nell'intero mese di giugno 2019, quando nessuno poteva immaginare quella che da lì a pochi mesi si sarebbe presentata come la più grave pandemia del post guerra, i visitatori erano stati 2.675. A giugno dello scorso anno, con lo sblocco degli accessi giornalieri solo dal giorno dodici (dall'inizio mese era possibile l'accesso ai musei e alle aree d'interesse solo nei fine settimana) il mese si era chiuso con 1371 turisti. Nei primi venti giorni del giugno 2021 invece sono già entrate 2111 persone. Numero che, con ancora due settimane, fa realisticamente pensare che si andrà ben oltre il tetto, nello stesso periodo, del 2019. 

“Visto quanto stiamo registrando – spiega Francesco Aliperti di Archeoares, società che gestisce l'accoglienza al Polo del Colle – c'è da sperare in una buona estate. Saranno quasi tutti italiani perché la pandemia ha azzerato la presenza degli stranieri ma l'importante è avere presenze. Tutto tornerà”.
Nel biennio 2018-2019, grazie alla presenza alle fiere del turismo e azioni mirate di promozione, c'era stata un'incidenza aumentata dei non italiani in visita al Colle del Duomo. I dati forniti da Archeoares ed estrapolati dalla biglietteria elettronica con cui è gestito l'attrattore individuano un salto dal 92% di italiani a un 75% proprio nel biennio pre Covid. Numeri che parlano chiaramente di un interesse acceso, grazie appunto agli investimenti, proprio sul mercato estero. 

 

“Con la pandemia abbiamo perso quel lavoro che era stato fatto ma non possiamo fare altro che ripartire e andare avanti. La scorsa estate, nonostante tutto avevamo ripreso bene e quest'anno dovrebbe andare meglio e questi primi numeri sembrano annunciare il trend – continua Aliperti -. Al momento quasi il 30% dei visitatori che abbiamo proviene dal Lazio, un 16% dalla Lombardia e un circa 10% dalla Toscana”. Il Polo museale Colle del Duomo fino al 2 novembre è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 19; il biglietto di ingresso (9 euro, ridotto 7 per ragazzi tra i 12 ed i 18 anni, accompagnatore disabile e associati Instagramers Italia) comprende l’ingresso a Palazzo dei Papi, Sagrestia della cattedrale e Museo Colle del Duomo. L’audioguida inclusa offre ampie spiegazioni anche sul complesso della chiesa.