Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, Santa Rosa. Anche quest'anno niente trasporto. La decisione definitiva il 31 luglio, il sindaco: "Non ci sono le condizioni"

Alessandro Quami
  • a
  • a
  • a

La festa di Santa Rosa? Difficile che si faccia. E il Trasporto? Difficilissimo. In ogni caso, una decisione definitiva sarà presa entro il 31 luglio. Così il sindaco Arena in Consiglio comunale, che, rispondendo a un’interrogazione di Chiara Frontini, ha respinto ogni eventuale tentativo di polemica: “Spero di poter prendere una decisione anche prima del 31 luglio, magari intorno al 20. Comunque, si sappia che anche a Siena non si farà il palio di Ferragosto. Dovete considerate che il Trasporto ci sarebbe due settimane dopo”. Traduzione: le speranze di veder sfilare per le vie del centro la Macchina di Santa Rosa sono prossime allo zero.

“Che cosa faremo - aveva chiesto la capogruppo del movimento Viterbo 2020 - la sera del 3 settembre? Lo sappiamo tutti che a causa della pandemia c’è lo stato di emergenza fino al 31 luglio, ma se si dovesse fare il Trasporto in modalità diverse da quelle ordinarie, non si può saperlo ad agosto: non ci sarebbe il tempo di organizzare nulla”. “La macchina organizzativa deve mettersi in moto - aveva aggiunto la Frontini -. Quali sono gli indirizzi, le potenzialità e le effettive possibilità che questo evento si svolga?”. E ancora: “Lei e l’assessore alla cultura, Marco De Carolis, è opportuno che informiate il Consiglio comunale e tutta la città. Vogliamo sapere che passi sta facendo l’amministrazione comunale”.

 

Arena ha quindi reso noto che qualche giorno fa ha “incontrato il prefetto, il costruttore della Macchina, il progettista e i facchini: l’esigenza del costruttore è di sapere almeno un mese prima se il Trasporto si farà o meno. Mentre il Sodalizio dei facchini ha bisogno di un preavviso minore, bastano anche 7 o 8 giorni. Ho chiesto - ha concluso - di rivederci quando saremo passati in zona bianca e sarà più chiaro il quadro delle nuove limitazioni”.