Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, tentato omicidio. Latitante catturato su una carrozza del treno a Orte

  • a
  • a
  • a

Aveva pianificato l'omicidio della fidanzata ma era stato catturato e richiuso in una clinica psichiatrica in Olanda. Ma l'uomo, un 19enne polacco, era riuscito a fuggire. E' stato individuato e catturato, dopo giorni di latitanza, su un treno fermo alla stazione di Orte. A portare a termine l'operazione gli agenti della polizia ferroviaria.
Aveva un mandato di arresto europeo, per il reato di tentato omicidio: il ricercato, un diciannovenne polacco, è stato rintracciato ed arrestato dagli agenti.
Nella mattinata di ieri, venerdì 21 maggio,  nel corso dei servizi di vigilanza e controllo a bordo di un treno in arrivo nello scalo ferroviario di Roma Termini, i poliziotti hanno fermato l’uomo. Sottoposto agli accertamenti, il giovane è risultato destinatario di un provvedimento di cattura, risultato  inserito nella “Rete Europea delle Unità Ricerche Attive Latitanti”, finalizzata alla localizzazione ed all’arresto dei criminali più pericolosi ricercati a livello internazionale.

Secondo quanto emerge dal fascicolo sul suo conto In Olanda si era reso responsabile di tale reato ai danni della sua ex  fidanzata con azioni premeditate;  era stato  trovato nei pressi dell’abitazione della donna in possesso di coltelli dopo avergli danneggiato  anche gli pneumatici della macchina.

 

Ristretto nel maggio 2021 presso una clinica psichiatrica, con espedienti è riuscito a sfuggire al controllo dei sanitari dandosi alla fuga . Sul treno nella tratta Orte-Roma è terminata la sua fuga, quando la Polizia ferroviaria lo ha controllato e tratto in arresto. Il giovane è stato condotto presso la Casa Circondariale di Cassino. Ora bisognerà capire se l'Olanda chiederà l'estradizione del giovane che deve essere processato per i reati che gli vengono contestati nei Paesi Bassi. Il provvedimento della "detenzione" nella casa di cura era scattato per proteggere la ex compagna che, minacciata, rischiava la vita come ha dimostrato la scoperta di alcune armi bianche in possesso del polacco.