Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, neonato morto dopo ricovero in ospedale. Indaga la procura

  • a
  • a
  • a

Sarà l’esame autoptico a chiarire le cause della morte di un bimbo di un mese, deceduto giovedì all’ospedale Belcolle. Il piccolo è arrivato al pronto soccorso insieme ai genitori e d’urgenza è stato ricoverato nel reparto di Pediatria. E’ morto alcune ore dopo il ricovero. Il padre, sconvolto, ha sfogato la sua disperazione su alcuni arredi dell’ospedale dopo aver ricevuto la terribile notizia da parte dei medici. La procura della Repubblica ha aperto un fascicolo, al momento contro ignoti, per far luce sulla vicenda. 

 

 

Le indagini, affidate alla squadra mobile, sono coordinate dal sostituto procuratore Paola Conti. Diversi i punti sui quali fare chiarezza per individuare i motivi che hanno portato alla morte del piccolo nato a marzo. Il bambino sarebbe arrivato al pronto soccorso con un quadro clinico molto compromesso. I sanitari avrebbero fatto tutto quanto in loro potere per riuscire a salvare il piccolo, senza tuttavia riuscirci. In un primo momento, inoltre, era emersa la notizia che il bambino sarebbe stato portato diverse volte, nell’arco delle ultime settimane, in ospedale. Evento, questo, che non viene confermato. La Asl non intende al momento commentare quanto accaduto, lasciando alla procura le valutazioni del caso e le indagini. Tuttavia, a questo proposito, smentisce che il neonato sia stato portato più volte a Belcolle. “Non risulta”: è la risposta dell’azienda. Sul caso, oltre all’indagine affidata al sostituto procuratore Conti, è stato avviato anche un approfondimento interno.

 


 

L’Asl ha ripercorso tutte le fasi, dall’arrivo al decesso del piccolo, analizzando i protocolli e i procedimenti posti in essere, alla ricerca di una qualche criticità in questo percorso. Criticità che al momento non emerge. In attesa dell’autopsia e delle conclusioni dell’inchiesta, resta il grande, immenso, dolore di due genitori che sono corsi in ospedale per cercare di salvare il loro piccolo e sono tornati a casa da soli.