Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, maestra positiva ma alunni in classe. Nessuno ha avvisato le famiglie della scuola di Marta

Danilo Piovani
  • a
  • a
  • a

Una maestra positiva al Covid viene ricoverata a Belcolle mentre i i bambini della classe dove insegna, una 3ª dell’elementare di Marta, si ripresentano in aula, all’oscuro di tutto. Furiosi i genitori degli alunni, avvertiti soltanto ieri mattina dalla segreteria della scuola “Ruffini” di Valentano - da cui dipende l’elementare di Marta -, e una volta appresa la notizia costretti a tornare di corsa a scuola per riprendere i figli appena accompagnati in classe e riportarli a casa. Ora i bambini saranno sottoposti a tampone e messi in quarantena per un paio di settimane, a maggior ragione in quanto alcuni di loro anche la scorsa settimana, nonostante il Lazio fosse in zona rossa, avevano frequentato l’istituto per problemi scolastici venendo a contatto con l’insegnante poi colpita dal Covid.

 

Amareggiato il sindaco di Marta Maurizio Lacchini per il modo con cui è stata gestita la comunicazione del contagio: “Solo questa mattina - racconta il primo cittadino - la Asl mi ha messo al corrente della positività della maestra. Se invece gli organi scolastici mi avessero avvertito subito mi sarei attivato per la sanificazione immediata della classe, prendendo i provvedimenti del caso con estrema urgenza. E invece così non ho potuto fare, visto che non ne sapevo nulla”. Le accuse del sindaco vengono respinte dagli addetti della scuola, i quali hanno fatto sapere di essere stati informati anche loro del contagio dell’insegnante solo all’ultimo minuto, durante l’entrata degli alunni a scuola, e di essere stati all’oscuro di tutto fino alle ore precedenti al rientro in presenza, coinciso con il ritorno della regione in zona arancione. Un rimpallo di responsabilità che però penalizza oltremodo le famiglie dei bambini in quarantena, costretti a rimanere a casa anche in questi tre giorni precedenti al week-end pasquale in zona rossa e anche nel corso della prossima settimana, quando termineranno le vacanze e gli altri alunni potranno tornare a lezione.

 


Infine il sindaco ha disposto la sanificazione della classe dove insegna la maestra contagiata. Nel paese attualmente ci sono quattro persone positive, mentre è ancora vivo il ricordo del giovane infermiere Carlo, scomparso di recente proprio a causa delle complicazioni dovute al Covid.