Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo Covid, il sindaco Giovanni Arena si vaccinerà il giorno di Pasqua

  • a
  • a
  • a

Il sindaco di Viterbo Giovanni Maria Arena si vaccinerà il giorno di Pasqua. Lo ha comunicato lo stesso primo cittadino con un post su i suoi profili social non appena ha ricevuto l'sms con la conferma dell'appuntamento fissato per il 4 aprile. "Ho fatto la prenotazione online, il vaccino mi verrà somministrato a Civita Castellana il giorno di Pasqua. Speriamo di procedere più velocemente possibile per sconfiggere una volta per tutte il covid 19”. Giovanni Arena riceverà la dose del siero presso il centro vaccinale allestito presso il centro commerciale Marcantoni di Civita Castellana. La seconda dose, quella di richiamo, sarà il 26 giugno. Il primo cittadino, dunque, vuole dare un segnale per lanciare un messaggio a favore della vaccinazione contro il Covid.

 

➡️Ho fatto la prenotazione online, il vaccino mi verrà somministrato a Civitacastellana il giorno di Pasqua. Speriamo di...

Pubblicato da Giovanni Maria Arena su Sabato 20 marzo 2021

 

Il sindaco in qualche modo cerca di voltare pagina dopo giorni difficili nei quali è finito al centro delle polemiche per aver partecipato giovedì 18 marzo, nel giorno della ricordo delle vittime per il Covid, all'inaugurazione del nuovo negozio de Il Globo nel centro commerciale appena costruito lungo la Cassia Nord vicino al cimitero di San Lazzaro. Arena aveva ammesso che forse il taglio del nastro si poteva evitare, ma è stato travolto dalle polemiche alimentate anche dagli alleati di Lega e Fratelli d'Italia. Polemiche che il sindaco ha bollato come strumentali. Il primo cittadino ha infatti spiegato che l'evento era stato organizzato prima che fosse votata dal Senato la giornata del ricordo per le vittime del Covid. Il sindaco ha pubblicato anche un video sul suo profilo Facebook per spiegare quanto accaduto e rispondere agli attacchi.

 

 

Pubblicato da Giovanni Maria Arena su Sabato 20 marzo 2021

 

Parte dei commercianti sono infuriati perché la cerimonia è avvenuta in zona rossa. Nella giornata di venerdì diversi negozi hanno acceso le vetrine in segno di protesta. Il sindaco in ogni caso ha spiegato che la sua partecipazione era legata alla nascita di un'attività e che è stato sempre presente in eventi come quello.