Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, furti nelle campagne di Civita. Caccia a un furgone bianco

Alfredo Parrroccini
  • a
  • a
  • a

Da alcuni giorni in località Quartaccio regna la paura e la preoccupazione tra i residenti. La zona , costellata da abitazioni, villette e casolari, è stata presa di mira da una banda di ladri che, con grande scaltrezza e abilità, stanno mettendo a segno una serie  di furti. Una delle vittime di queste malefatte è il signor Gianni che racconta: “Di notte i ladri sono riusciti a entrare nella mia proprietà di campagna forzando il cancello del vicino. Quindi indisturbati hanno rubato addirittura la mia automobile, una Fiat Qubo di colore grigio metallizzato. Un danno rilevante per me. Non paghi però di questo furto importante, hanno deciso di portare via anche sei sedie da giardino. E’ rimasto soltanto il tavolo, che probabilmente non hanno potuto trafugare perché troppo ingombrante. Fortunatamente non sono entrati in casa, altrimenti i danni sarebbero stai assai maggiori”. 

 

Allarmato per quanto successo - prosegue il signor Gianni -, ho incontrato e ascoltato altre famiglie del posto. Indubbiamente c’è timore e apprensione tra la gente perché recentemente hanno notato strani movimenti e temono anche loro di subire furti e danni”. 

 


Qualche giorno fa, sui social, alcuni cittadini di località Quartaccio avevano segnalato la presenza sospetta di un furgone bianco che si aggirava con circospezione nelle vicinanze delle abitazioni. Un furgone mai visto prima e guidato da persone sconosciute. Pare che alcuni residenti abbiano trovato tagliate o sfondate le reti di recinzione delle case. Un segnale poco rassicurante: quello di chi tenta di penetrare illegalmente nelle proprietà altrui. Chi possiede telecamere di sorveglianza potrebbe aver ripreso e filmato i malintenzionati. 
Fatto sta che i residenti della zona non dormono sonni tranquilli e chiedono maggiori controlli sul territorio da parte delle forze dell’ordine. La presenza continua e capillare di polizia e carabinieri potrebbe rappresentare un ottimo deterrente.