Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo spaccio. Arrestato straniero ospite del centro di accoglienza: sequestrati due etti di droga

  • a
  • a
  • a

Spaccio nei pressi di un centro di accoglienza, in manette uno straniero per spaccio. Il presunto spacciatore la fuga con due etti di droga addosso, ma è stato acciuffato dai carabinieri. I militari del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Viterbo, durante un servizio di osservazione a distanza svolto nei pressi di un centro di accoglienza per stranieri di via Vismara dove avevano i sospetti che vi si recassero i giovani viterbesi in cerca di sostanze stupefacenti, hanno notato un cittadino straniero ospite del centro che si muoveva in modo sospetto ed hanno deciso di avvicinarsi per poi effettuare un controllo più approfondito. 

Ma lo straniero appena si è reso conto dell’ arrivo dei carabinieri -  evidentemente avendo qualcosa da temere - ha iniziato a correre tentando la fuga, ma i militari immediatamente e nonostante una forte resistenza sono riusciti a bloccarlo e lo hanno subito perquisito ed hanno capito che il tentativo di fuga era dovuto per cercare di disfarsi di un involucro contenente ben 182 grammi di hashish già divisa in dosi e quindi pronta ad essere spacciata.  

 

Provvidenziale dunque l’ intervento dei carabinieri che lo hanno bloccato ed hanno recuperato l’ involucro; subito dopo è stato perquisita la camera del centro di accoglienza nella sua disponibilità e sono stati trovati altri 10 grammi di marijuana. Al termine delle operazioni lo spacciatore è stato quindi dichiarato in arresto, e tradotto in caserma per essere ristretto presso le camere di sicurezza della compagnia e messo a disposizione della Procura della Repubblica di Viterbo.

Continua dunque l'attività di contrasto allo spaccio nella Tuscia. Sempre i carabinieri, nel week end, avevano scoperto una serra di marijuana in un comune dei Cimini e arrestato i due ragazzi del posto che avevano messo in piedi una produzione in proprio di sostanze stupefacenti