Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo Covid, carabinieri interrompono festa di compleanno in una villa a Tarquinia: 15 giovani multati

  • a
  • a
  • a

I carabinieri interrompono una festa di compleanno in una villa di Marina Velka a Tarquinia. Invece del brindisi in onore dell'amica che ha compito 18 anni gli invitati hanno dovuto firmare un verbale di multa per aver dato vita a un assembramento non autorizzato e aver violato le norme anti Covid previste dai provvedimenti governativi per contenere la diffusione del virus.

Tutto è avvenuto lo scorso fine settimana quando i carabinieri del nucleo radiomobile della Compagnia di Tuscania, durante un controllo notturno, sono stati chiamati per intervenire nella zona residenziale di Marina Velka vicino al Lido di Tarquinia. Da una villa proveniva musica ad alto volume ed erano state segnalate numerose auto parcheggiate vicino all'ingresso. Insomma il sospetto è che all'interno fosse in corso un party.

Intuizione che si è rivelata giusta. Nella villa era in corso la festa per il diciottesimo compleanno della proprietaria dell'abitazione. Quando i carabinieri sono entrati per controllare cosa stava avvenendo hanno identificato 15 ragazzi tra i 18 e i 22 anni, tutti inviatati alla festa. Sono stati tutti sanzionati per violazione delle misure di contrasto al Covid-19.

 

Sempre nei giorni scorsi Covid, a Roma una festa privata è costata cara a dieci studenti spagnoli. Sabato sera, 27 febbraio, è stata una segnalazione giunta al 112 a far scoprire agli agenti del commissariato Castro Pretorio e del I Distretto Trevi Campo Marzio una festicciola organizzata all’interno di un bed and breakfast nel centro della capitale da alcuni studenti spagnoli. Gli agenti sono riusciti a fatica a farsi aprire la porta dell’appartamento. Una volta entrati, i poliziotti hanno scoperto bottiglie d’alcol a terra, musica ad alto volume e 10 ragazzi in evidente stato di ebbrezza, intenti a festeggiare. E per loro, si è scoperto, non era neanche la prima volta. Già a novembre erano stati sanzionati per inosservanza delle norme anti Covid. in zona Romanina.